Ragazzo ruba una baguette, il panettiere gli offre un lavoro

Un atto di generosità e di aiuto concreto alla piaga della povertà che proviene dalla Francia.

baguette

Un ragazzo incappucciato ruba una baguette. Nella notte tra il 3 e il 4 giugno, scassina il distributore automatico di pane installato per la strada e viene ripreso dalla telecamera di videosorveglianza.

L’11 giugno Audrey, la proprietaria fa riparare il distributore e decide di lasciare un messaggio su Facebook rivolto proprio al ladro : «Questo messaggio è indirizzato al giovane ozioso che ha provato a svaligiare la macchina per le baguette». Inizialmente il tono è di rimprovero, ma poi improvvisamente muta e lascia tutti di stucco.

«Ti offriamo un lavoro così ti tiriamo fuori dalla strada sbagliata. Avrai uno stipendio che avrai guadagnato con le tue forze e la tua fatica»: queste le parole che celano il profondo senso civico di Audrey Aubinais, titolare di una panetteria di Châteaubriant, che si è rivolta direttamente al ragazzo che ruba una baguette dal suo negozio.

LEGGI ANCHE: Morte Maddie McCann: la rivelazioni dell’ex di Brueckner

«Per tirarti fuori dalla strada sbagliata in cui sembri essere stato inghiottito (probabilmente perché non hai un modello intorno a te, non è colpa tua) ti proponiamo un lavoro. Stiamo cercando un giovane apprendista in panificio. Se leggi questo messaggio puoi presentarti per il lavoro e ti accoglieremo con tutto il cuore che abbiamo e tutta la generosità che ci caratterizza».

E ancora: «Ti trasmetteremo tutti i valori di rispetto di sé e degli altri, del lavoro, della soddisfazione del compito svolto e ben fatto. Alla fine vedrai che non è così difficile iniziare a lavorare. Nulla è immutabile, tutto può cambiare. Allora forse ci vediamo presto…».

Il lavoro del fornaio non è certo dei più semplici, prevede orari duri e ritmi difficile da sostenere, ma quello che ci auguriamo è che il giovane decida di accettare e di uscire dalla condizione di povertà che attanaglia troppe persone in tutto il mondo.