Ragazzo scomparso in Sardegna. L’appello della famiglia

Da martedì scorso non si hanno più notizie di Sebastian Casula, un ragazzo di 39 anni di Carbonia. Sembra scomparso nel nulla dopo essere uscito di casa in bici di buon mattino.
Sebastian è alto 1,84 centimetri e al momento della scomparsa indossava scarpe da tennis bianche e bermuda rossi. La famiglia è in apprensione e lancia un appello.

“Chiunque lo abbia visto in aeroporto, porti, traghetti, treni o lo avvisti è pregato di avvertire le forze dell’ordine, la stazione dei carabinieri di Carbonia 0781/667800, la madre Francesca Sanna al cellulare 349/8667518 o l’Associazione Penelope Sardegna al cellulare del presidente Gianfrancesco Piscitelli 388/6311738”.

In particolare, i familiari del ragazzo chiedono di porre attenzione a luoghi di villeggiatura italiani e stranieri, soprattutto spagnoli. Pare, infatti, che Samuel avesse espresso il desiderio di fare un viaggio.

Ad avvalorare l’ipotesi che il giovane sardo possa essere partito c’è il fatto che il giorno della scomparsa ha ricevuto l’accredito dello stipendio sul suo conto.