Ragù alla bolognese, la ricetta tradizionale per farlo in casa

Ormai, è famoso in tutto il mondo. Gustoso e facile da fare, piace a grandi e piccini.

ragù alla bolognese

Perché il ragù alla bolognese sia superlativo il segreto è scegliere dell’ottima carne macinata e saper fare la salsa di pomodoro (in alternativa si può acquistare già pronta al supermercato).
È un ottimo condimento per le tagliatelle, gli spaghetti o le lasagne, nasce in Emilia Romagna, ma non esiste angolo di mondo (o quasi) che non lo conosca. Vediamo cosa serve per prepararlo in casa:

  • 600 g di carne di manzo (non troppo magra) tritata;
  • 250 g di carne macinata di maiale (anche in questo caso non dev’essere troppo magra);
  • 700 ml di passata di pomodoro;
  • Una cipolla bianca di piccole dimensioni;
  • 70 g di sedano;
  • 70 g di carota;
  • Tre cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 50 ml di latte intero;
  • Un rametto di rosmarino fresco (opzionale);
  • 100 ml di vino rosso;
  • Sale e pepe q.b.

Tanto per cominciare laviamo e tritiamo la cipolla, la carota e il sedano. Disponiamoli in una pentola d’acciaio capiente e lasciamo che soffriggano con un po’ di olio evo per circa cinque minuti. È in questa fase che, eventualmente, va aggiunto il rosmarino finemente tritato.

ragù alla bolognese

LEGGI ANCHE: Arancine siciliane, la ricetta per farle in casa

Dopodiché aggiungiamo la carne e sminuzziamola con l’aiuto di un cucchiaio di legno. Lasciamo cuocere per dieci minuti o fino a quando il liquido prodotto non si asciuga completamente.
Successivamente versiamo un bicchiere di vino e lasciamo che sfumi a fiamma vivace. Deve evaporare totalmente: tutti i profumi devono amalgamarsi per bene e non deve restare traccia di alcol.

Adesso è il momento della passata di pomodoro. Una volta versato il contenuto, riempiamo la bottiglia di acqua e versiamone la metà nella pentola con la salsa. Raggiunta la temperatura di ebollizione, spostiamo il tutto sul fornello meno potente a disposizione.

La cottura deve avvenire lentamente: tre ore circa con il coperchio. Ogni tanto giriamo con il cucchiaio di legno e aggiungiamo l’acqua restante. Alla fine, incorporiamo il latte: così smorziamo l’acido del pomodoro. Aggiustiamo di sale e pepe e il gioco è fatto: il ragù alla bolognese è pronto per rendere speciali i nostri primi piatti.

Si conserva in frigorifero per tre o quatto giorni, chiuso in un contenitore ermetico. Può essere anche congelato in pratiche monoporzioni per averlo sempre pronto. In questo caso è bene scongelarlo a temperatura ambiente.

LEGGI ANCHE: Quali sono i benefici delle cipolle rosse?