Rapina al Twiga di Briatore. Bottino da 20mila euro

Amaro risveglio per Flavio Briatore. Il suo Twiga di Marina di Pietrasanta (di cui è coproprietaria Daniela Santanchè) è stato visitato da rapinatori.

All’alba di domenica, due banditi con il volto coperto da occhiali da sole, hanno fatto irruzione nel locale vip della Versilia e portato via un bottino di 20mila euro, ovvero l’incasso della serata.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, i due malviventi hanno aspettato (probabilmente per ore) che il locale si svuotasse e che rimanessero solo i dipendenti per entrare in azione. E così, intorno alle 6 di mattina è scattata la rapina.

L’azione è stata fulminea. Uno dei due, armato di pistola, si è fatto consegnare i soldi dal dipendente che stava chiudendo i conti della serata appena trascorsa. Poi la fuga in strada dove un terzo complice li stava aspettando in auto, una Matiz che è risultata essere stata rubata.

I ragazzi dello staff del Twiga, come ha raccontato il gestore del locale Mario Cambiaggio, hanno tentato di fermare i delinquenti, ma hanno desistito sotto la minaccia della pistola. Almeno uno dei rapinatori parlavano in italiano.

Secondo gli agenti di polizia, che stanno analizzando i filmati delle videocamere di sorveglianza del locale, i banditi hanno approfittato del momento in cui erano in corso le pulizie del Twiga e sono entrati da una porta sulla spiaggia.