Razzi contro l’ambasciata americana a Baghdad (VIDEO)

Lo hanno confermato fonti della sicurezza.

Razzi sono stati lanciati contro l’ambasciata americana a Baghdad, in Iraq. Lo hanno confermato fonti della sicurezza.

È stata rotta, così, dopo un mese la tregua decisa dalle milizie filoiranine irachene. Il sistema di difesa missilistico americano C-RAM è stato immediatamente attivato: nel centro di Baghdad si sono udite forti esplosioni e visti lampi di luce che confermano l’uso del sistema difensivo.

L’attacco è giunto poco dopo l’annuncio del Pentagono di una riduzione a partire da gennaio delle truppe Usa in Iraq, che saranno portate a 2.500 effettivi. Secondo fonti del Pentagono citate da Fox, l’annuncio potrebbe avere spinto le milizie sciite a provocare le truppe Usa.

VIDEO:

LEGGI ANCHE: L’annuncio di Moderna, vaccino efficace al 94,5%.