Reazione razzista a Central Park diventa virale: “Polizia, c’è un afroamericano che mi spaventa”

Succede a New York. La donna protagonista di questo triste episodio è stata licenziata.

Amy Cooper
Amy Cooper con il suo cane

Lui le chiede di tenere al guinzaglio il proprio cane e lei ha una reazione razzista: “Polizia, c’è un afroamericano che mi spaventa”, ha detto chiamando il 911. L’azienda di investimenti presso cui lavorava la protagonista di un video diventato virale ha decido di metterla «in congedo temporaneo».

«Noi prendiamo molto sul serio le questioni legate al razzismo»: recita una nota della Franklin Templeton. E ancora: «Ci prendiamo il nostro tempo per un’indagine, e nel frattempo l’abbiamo esonerata».

Amy Cooper
Due screenshot del video

LEGGI ANCHE: “Non riesco a respirare”: l’uomo muore mentre un poliziotto lo trattiene a terra (VIDEO)

Amy Cooper, la donna che ha avuto una reazione razzista a una semplice richiesta che mirava a mantenere la sicurezza a Central Park, si è scusata pubblicamente: «Chiedo scusa a quest’uomo e a tutta la sua famiglia. Anche a tutte le persone indignate che hanno visto il mio video».

Nel filmato è inquadrata con il suo cane libero di girovagare. Christian, la vittima dell’aggressione e l’autore del video, la invita a calmarsi mentre urla istericamente, avvicinandosi troppo. Lui le aveva soltanto chiesto di tenere al guinzaglio il suo amico a quattro zampe, visto che non si trovava all’interno di un’area adibita agli animali domestici.

La reazione della donna è assolutamente fuori luogo e irrispettosa: «Non si avvicini»: l’avverte Christian. La situazione degenera e Amy, in preda alle urla, chiama il 911 dicendo: «Qui c’è un nero, un afroamericano, nel parco che mi spaventa».

LEGGI ANCHE: Lucia Azzolina è sotto scorta, troppi insulti sui social media

Intanto, trascinava il cane che si lamentava del fastidio arrecatogli. Oltre alla sospensione dal lavoro, quindi, la donna è stata denunciata da un’associazione animalista per maltrattamento e l’animale le è stato requisito.

Non sapendo più come gestire la situazione, l’uomo è stato l’uomo a invitarla a chiamare la polizia. «Ora li chiamo. E glielo dico che c’è un afroamericano che mi minaccia»: risponde lei. A quel punto Amy Cooper lega il cane e Christian, soddisfatto, smette di riprendere la scena. Il video, pubblicato dalla sorella della vittima di razzismo, è diventato subito virale.

LEGGI ANCHE: Covid-19, 3 guariti su 10 hanno danni gravi ai polmoni.