Regno Unito approva il vaccino di Pfizer contro il Covid-19, presto la distribuzione

Le prime dosi potrebbero essere già consegnate a partire dalla prossima settimana

Image Credit: IgorVetushko/DepositPhotos

Il Regno Unito ha approvato l’uso del vaccino Pfizer / BioNTech contro il SARS-CoV-2, il virus che causa il Covid-19, diventando così il primo Paese al mondo ad approvare il farmaco con l’obiettivo di contrastare i sintomi della malattia.

L’Agenzia britannica di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari ha confermato che l’immunizzazione può iniziare la prossima settimana. I dati della sperimentazione clinica di fase 3 finale hanno mostrato che il vaccino, somministrato in due dosaggi, ha un’efficacia del 95%.

«Il continuo progresso sui vaccini è una notizia fantastica. Sta diventando chiaro il percorso verso una situazione migliore nel Regno Unito. È realistico sperare che entro marzo o aprile la stragrande maggioranza delle persone anziane, dei residenti nelle case di cura e di chi ha condizioni gravi saranno state immunizzate», ha detto Liam Smeeth, professore di epidemiologia clinica presso la London School of Hygiene and Tropical Medicina, in un comunicato.

«Possiamo quindi lavorare verso una più ampia immunizzazione, con idealmente gran parte della popolazione protetta in tempo per il prossimo inverno. La vita non sarà più la stessa di prima del Covid-19 ma sarà meglio di adesso», ha aggiunto.

Gli esperti ritengono che, mentre il vaccino ci proteggerà, non saremo in grado di consegnare il Covid-19 alla storia come abbiamo fatto con il vaiolo. La vigilanza e il comportamento attento alla salute dovranno restare di uso comune.

Il Regno Unito ha ordinato 40 milioni di dosi di vaccino, sufficienti per immunizzare 20 milioni di persone, meno di un terzo della sua popolazione. I lavoratori del Servizio Sanitario Nazionale (NHS) e quelli più vulnerabili alla malattia saranno i primi a ricevere il farmaco.

LEGGI ANCHE: Potremo scegliere quale vaccino anti Covid-19 somministrarci?

COME FUNZIONA IL VACCINO

Come spiegato su IflScience.com, vaccino Pfizer / BioNTech è stato sviluppato con un frammento non pericoloso di materiale genetico dal virus (l’RNA) che viene iniettato nel corpo umano.

Le cellule del nostro corpo assorbono questo mRNA e utilizzano le istruzioni genetiche per produrre questa proteina virale. Sebbene la proteina sia innocua, il nostro sistema immunitario la riconosce come un oggetto estraneo e se ne sbarazza.

Quindi, se il coronavirus dovesse entrare nel nostro corpo, il sistema immunitario è pronto a riconoscere e a sconfiggere rapidamente l’agente patogeno.

Il vaccino Pfizer richiede una conservazione ultrafredda, intorno ai -75 °C ma può essere conservato in frigorifero per cinque giorni.

LEGGI ANCHE: Covid-19, Speranza: “Il vaccino non sarà obbligatorio e sarà gratuito per tutti”