Renzi: “Siamo stati i principali sostenitori del governo, perché mai farlo cadere?”

Il leader di Italia Viva risponde alle preoccupazioni del premier Giuseppe Conte.

Il premier Giuseppe Conte è preoccupato, anzi non è sereno. Teme – come ha detto in un’intervista rilasciata all’Avvenire – che Matteo Renzi, prima o poi, possa fare qualcosa per mettere in discussione il governo.

A distanza ha risposto il senatore toscano, intervistato da La Stampa:Maddai siamo stati i principali sponso del governo, perché mai farlo cadere?

Noi non siamo contro il governo – ha assicurato il fondatore di Italia Viva ma siamo contro l’aumento delle tasse“.

Renzi, poi, auspica che l’esecutivo “lavori” e “non apra polemiche” con tanto di suggerimento per Conte: “Lavorare sui dossier: ieri sarebbe stato più opportuno parlare di Alitalia, Trieste o servizi segreti, non di me“.

Quanto alla legislatura, “per noi dura fino al 2023. Se qualcuno vuole interromperla se ne prenderà la responsabilità“.

Luigi Di Maio, a margine di una visita alla Novamont di Terni, a proposito dell’intervista di Renzi, ha affermato: “Stamattina, come tante altre volte, sui giornali leggo troppi annunci. Questo non può essere il governo in cui ogni mattina leggiamo interviste che annunciano qualcosa“.

Leggi anche: Zingaretti: “L’addio di Renzi? Mi dispiace e penso sia sbagliato”.

Da SaluteLab: Fa un bagno in acqua dolce e la sua vescica si calcifica, ecco perché.