Rifiuta l’amicizia su Facebook, ragazza presa a sprangate

Nell’era dei social, si sa, le relazioni umane seguono percorsi differenti rispetto anche a solo una decina di anni fa. Oggi amicizie e amori nascono, vivono e muoiono sul web. Una triste realtà che tuttavia non mette al sicuro dai sentimenti tipici delle relazioni interpersonali vissute da vivo: felicità, rabbia e delusione sono sentimenti comuni alle vecchie generazioni e agli internauti.

E così capita di vedersela davvero brutta se non si accetta una richiesta di amicizia su facebook.

È successo a Pontecagnano Faiano, in provincia di Salerno. Una coppia è stata aggredita a sprangate perché lei era ‘colpevole’ di non aver accettato una richiesta di amicizia sul social.

Il carnefice, un giovane del posto, domenica sera ha visto la coppia entrare in un pub e ha riconosciuto la ragazza alla quale aveva inviato la richiesta su facebook. È entrato, dunque, nel locale. Il gestore ha notato che il ragazzo era un po’ brillo e gli ha intimato di andare via. Ne è nata una discussione, ma poi il giovane è andato via. Ma solo per ritornato poco dopo armato di una spranga di ferro con la quale ha colpito la coppia che aveva seguito.

Lui se l’è cavata con alcune lesioni in testa e una prognosi di 10 giorni. A lei, la vera destinataria della furia, è andata decisamente peggio: è stata sfigurata e ha riportato lesioni alle labbra, la rottura dei denti e gravi contusioni.

Il carnefice è indagato con l’accusa di lesioni gravi.