Rimborsopoli, Di Maio: “Ecco i nomi degli 8 parlamentari morosi”

Luigi Di Maio

Ammontano a 795mila euro gli ammanchi contabilizzati finora dal Movimento Cinque Stelle sulle restituzioni al Fondo per il microcredito e a quello per l’ammortamento del debito.

Dopo le verifiche effettuate al Ministero dell’Economia e della Finanza, i morosi sono otto parlamentari.

I nomi sono stati annunciati oggi, mercoledì 14 febbraio, dal candidato premier del M5S, Luigi di Maio:

Dalle verifiche che abbiamo fatto Ivan Della Valle non avrebbe donato per circa 270mila euro, Girolamo Pisano non avrebbe donato per circa 200mila, Maurizio Buccarella per 137mila euro, Carlo Martelli non dovrebbe aver donato circa 81mila euro, Elisa Bulgarelli non ha donato 43mila euro, Andrea Cecconi per circa 28mila, Silvia Benedetti per circa 23mila, Emanuele Cozzolino per circa 13mila euro“.

Di Maio ha anche precisato: “Chi non ha mantenuto le promesse si autoesclude dal movimento“.

Inoltre, il vicepresidente del senato ah affermato, in un video caricato su Facebook che “tra le persone che si sono distinte di più per le donazioni al fondo per il microcredito e al fondo di ammortamento dei titoli di Stato ci sono Massimiliano Bernini (334.492), Luigi Gallo (279.884 euro), Giovanna Mangili (268.485), Paola Carinelli (261.087 euro), Vincenzo Caso (258.636)“.

Di Maio ha anche invitato i parlamentari in regola “ad andare in giro per l’Italia a esibire i bonifici“.

Infine, sui mancati controlli sui rimborsi Di Maio ha detto: “Ho sbagliato a fidarmi dell’essere umano, ma c’è tempo per rimediare, queste persone sono state allontanate“.