Rimini, muore a 26 anni mentre compra il pane

La famiglia e gli amici ancora non riescono a crederci. Giulia, 26 anni, è morta. Nessun incidente, non era malata. È morta mentre comprava il pane.

Il dramma è accaduto a Rimini. Sabato mattina, poco prima di mezzogiorno, Giulia Cesarini (originaria di Pesaro, ma da qualche tempo residente nella cittadina romagnola) era in macchina in compagnia del fidanzato Denis. Si sono fermati perché lei doveva comprare del pane.

Poco dopo essere entrata nel negozio ha accusato un malore e si è accasciata a terra. Subito la chiamata al 118 e la corsa verso l’ospedale, ma non c’è stato niente da fare: il cuore della ragazza non ha ripreso a battere nonostante i tentativi di rianimazione.

Sono tutti shock: i genitori Stefano Cesarini e Claudia Piemonti, il fratello e la sorella, il fidanzato con cui stava facendo progetti, gli amici, i colleghi del laboratorio di analisi di San Giovanni in Marignano dove lavorava.

Come si può morire così a 26 anni? Giulia stava bene, non aveva mai accusato alcun sintomo che potesse far sospettare che avesse qualche problema di salute. Forse è stato un infarto, ma solo l’autopsia potrà fare chiarezza.