Rimini, studentessa spagnola denuncia stupro

E’ emergenza stupri in Italia. Nel mirino ancora una studentessa straniera. Questa volta si tratta di una ragazza spagnola di 20 anni in Italia con l’Erasmus.
Si è presentata sabato pomeriggio al Comando dei Carabinieri di Rimini per sporgere denuncia. Il suo racconto è stato, tuttavia, nebuloso e pieno di buchi temporali.

La ragazza ha detto di essere stata in un locale venerdì notte e di aver conosciuto due ragazzi con i quali ha bevuto alcuni drink. Poi si sarebbe appartata. La giovane non ricorda di aver subito violenza in quel frangente.

Poi è tornata a casa con degli amici. La mattina seguente si sarebbe svegliata con dolori nelle parti intime e si sarebbe accorta di essere stata violentata. Ha chiamato la tutor che l’ha accompagnata al pronto soccorso dove i medici hanno riscontrato lievi lesioni esterne che non escluderebbero però una possibile violenza sessuale.

È scattata la denuncia. Gli inquirenti stanno indagando per far luce sulla vicenda. Anche perché la studentessa spagnola non è stata in grado di descrivere i due ragazzi con cui si era intrattenuta nel locale riminese.