Uomo uccide la moglie e ferisce la figlia che ha provato a salvarla

Femminicidio a Rimini

Femminicidio a Rimini.

Un uomo di origini sudamericane ha accoltellato la moglie a ferito in modo grave la figlia, tredicenne, che avrebbe tentato di dividere i genitori.

Questa la ricostruzione di quanto avvenuto nel pomeriggio di oggi, giovedì 18 maggio, in una casa di via Dario Campana, dov’è intervenuta la squadra mobile della polizia che ha bloccato l’uomo, portato in Questura e sottoposto a un interrogatorio. Il 118 ha trasportato la ragazzina in ospedale.

La coppia, marito e moglie, si occupavano della manutenzione del giardino del palazzo in cui è avvenuto il delitto.

L’associazione Non una di meno di Rimini ha commentato così: “Questa è la dimostrazione di come siamo immersi in una cultura patriarcale e di come ci sia bisogno di strumenti per riuscire a distruggere la piramide della violenza. I comportamenti molesti e le violenze sessuali sono alla base di questa piramide, il femminicidio è la cima. Non si può intervenire solo quando il danno e’ fatto, ma bisogna farlo ragionando in un’ottica sistemica e culturale”.

LEGGI ANCHE: Insegnante morta dopo AstraZeneca, la cifra dell’indennizzo.