Risotto al radicchio rosso e gorgonzola: la ricetta facile

Come preparare uno dei primi piatti più apprezzati in inverno

risotto radicchio e gorgonzola

Archiviate le feste natalizie, con il mese di gennaio si apre un periodo senza dubbio speciale per chi ama cucinare. La natura ci dona infatti delle verdure a dir poco gustose e salutari, come per esempio il radicchio rosso, protagonista del piatto che vi proponiamo oggi. Di cosa si tratta? Del risotto al radicchio rosso e gorgonzola, una delizia capace di dare carattere a qualsiasi cena. Vediamo assieme come prepararlo!

risotto radicchio e gorgonzola

 

Ingredienti per 4 persone

  • 320 grammi di Riso Carnaroli
  • Due cipollotti
  • 40/50 grammi di vino bianco
  • 500 ml di brodo vegetale
  • Un paio di rametti di timo
  • 40 ml circa di olio EVO
  • Sale e pepe q.b.

Per preparare questo fantastico risotto bisogna poi procurarsi 220 grammi circa di radicchio. Fondamentali sono poi 150 grammi di gorgonzola e 20 di burro/margarina. Per completare la mantecatura bisogna aggiungere agli ingredienti 30 grammi circa di formaggio grattugiato.

LEGGI ANCHE: Cassata siciliana, le origini della ricetta

Svolgimento

La preparazione di questo risotto, che può essere guarnito con qualche gheriglio di noce una volta impiattato, richiede circa 15 minuti. Tutto comincia con uno dei due cipollotti, che deve essere mondato con attenzione e successivamente tritato. Bisogna poi procurarsi una pentola il più possibile capiente, da destinare a un soffritto con il restante cipollotto. Fondamentale è tenere la fiamma bassa e proseguire per 10/15 minuti, ponendo attenzione affinché il cipollotto tritato appassisca nel modo giusto.

Trascorso questo lasso di tempo bisogna aggiungere il riso per farlo tostare bene. Essenziale è fare attenzione ad alzare la fiamma, mescolandolo delicatamente. Subito dopo arriva il momento di sfumare il vino lasciandolo evaporare. Il passo successivo prevede invece l’aggiunta del brodo (poco per volta).

A parte rispetto al riso bisogna gestire il radicchio, che deve essere pulito, tagliato e lasciato saltare in padella a fuoco lento per un paio di minuti, senza dimenticare sale e pepe. Nel frattempo va preparato un soffritto con il cipollotto e l’olio.

Una volta che il riso ha raggiunto il tempo di metà cottura bisogna aggiungere il radicchio fatto precedentemente saltare. Completati i 20 minuti della cottura, arriva invece il momento di spegnere il fuoco e di mantecare con il gorgonzola e il formaggio grattugiato. Per quanto riguarda il primo non bisogna preoccuparsi, in quanto va benissimo anche se non viene tagliato perfettamente.

Come già detto, il piatto può essere guarnito con dei gherigli di noce. Concludiamo ricordando che, come tutti i risotti, per gustarlo al meglio andrebbe servito e consumato subito dopo la preparazione. Se proprio dovesse avanzare, è bene conservarlo in frigorifero in un contenitore ermetico in plastica ed evitare categoricamente di congelarlo.

LEGGI ANCHE: Pasta con crema di zucchine: ricetta facile.