Risotto: gli errori da evitare quando lo cuciniamo

Con i giusti accorgimenti, basta poco per portare in tavola il risotto perfetto.

risotto errori da evitare

Quando si parla del risotto, si inquadra uno dei primi piatti più apprezzati. Per cucinarlo nel migliore dei modi, è importante conoscere alcuni errori da evitare. Se vuoi scoprire quali sono i principali, seguici nelle prossime righe.

risotto errori da evitare

Vuoi portare in tavola un risotto perfetto? Evita di scegliere il riso a caso

Tra i principali errori da non fare quando si cucina il risotto compare la poca attenzione nella scelta del riso. Anche se si pensa che tutte le varietà siano uguali, non è affatto vero. Se si punta a portare in tavola un risotto perfetto, è necessario concentrarsi su alcune in particolare. Tra queste compare il Carnaroli, caratterizzato da un’ottima tenuta di cottura, ma anche l’Arborio.

LEGGI ANCHE: Quanto costa mangiare al ristorante dello chef Lucia Pavin?

Non riscaldare mai il risotto

Un altro errore da evitare assolutamente quando si cucina il risotto è il fatto di riscaldarlo. Questo straordinario piatto, tra i simboli più importanti della cucina italiana nel mondo, deve essere portato in tavola poco dopo la fine del processo di cottura.

Non usare pentole eccessivamente strette

Proseguendo con gli errori che non andrebbero mai fatti quando si prepara il risotto, è fondamentale chiamare in causa la scelta della pentola da dedicare al processo di cottura. Questo implica, in concreto, evitare di concentrarsi su pentole troppo strette. Il principale vantaggio della pentola con fondo largo riguarda la possibilità di favorire la distribuzione del risotto su una superficie più ampia.Questo si traduce, di riflesso, in una cottura più uniforme dei chicchi di riso.

Lavare il riso prima o dopo la cottura? Meglio evitare proprio!

Molte persone alle prime armi tra i fornelli, quando preparano un risotto compiono l’errore di lavare i chicchi di riso. Si tratta di una cosa da non fare mai. Il riso, a seguito del lavaggio, perde consistenza e viene depauperato di molte delle sue preziose proprietà.

Dimenticarsi di tostare il riso

Quando si parla degli errori da evitare nella preparazione di quel grande classico della cucina italiana che è il risotto, è fondamentale citare il fatto di dimenticarsi di tostare il riso. Questo vuol dire bypassare un passaggio di grande importanza, che prevede il fatto di mettere i chicchi a contatto con una fonte di calore per un lasso di tempo massimo pari a un minuto.

Anche se sembra uno step superfluo, la tostatura ricopre un ruolo molto importante. Grazie ad essa, si mettono i chicchi di riso nelle condizioni di mantenere al meglio la cottura e si esalta l’aroma di questo piatto unico al mondo.

LEGGI ANCHE: Sale, sai davvero come usarlo in cucina?