Roasio, non sopporta il dolore: muore dopo il proprio cane. Ritrovati accanto dopo giorni

È la storia di un’anziana signora e del suo amico a quattro zampe.

muore dopo il proprio cane
muore dopo il proprio cane

Sono stati trovati uno accanto all’altra, senza vita. È la storia di una donna che muore dopo il proprio cane perché non riesce a sopportare il dolore di una simile perdita. Succede a Roasio, in provincia di Vercelli.

Si facevano compagnia da anni, in special modo da quando, un anno fa, era venuto a mancare il marito della signora. Secondo un primo esame del medico legale, la causa del decesso sarebbe da attribuire al dolore provocato dalla morte prematura del cagnolino, risalente a qualche giorno prima.

A dare l’allarme sono stati i vicini di casa, preoccupati dal cattivo odore proveniente dall’appartamento. 76 anni e un unico amico rimasto a farle compagnia: non regge al dolore e muore dopo il proprio cane. Una storia di amore incondizionato, ma anche di solitudine.

cane e anziana che legge

LEGGI ANCHE: Cigno muore di ‘crepacuore’ dopo che le sue uova sono state distrutte

A rinvenire il cadavere dell’anziana e quello del cane sono stati i vigili del fuoco chiamati dai vicini. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, i due fatti strettamente correlati risalgono a una settimana fa circa.

Maria Ciccone, questo il nome della donna, viveva in via Massimo d’Azeglio, nella frazione Santa Maria, a Roasio. Era vedova da un anno, da quando il marito – conosciuto il paese perché direttore della posta – era venuto a mancare.

Schiva e solitaria, aveva pochi parenti, nei pressi di Torino e al sud (in Sicilia). La sua unica ragione di vita era rimasto il suo amico a quattro zampe, che accudiva con dedizione: le passeggiate quotidiane erano d’obbligo, uno dei rari casi in cui la si vedeva in giro per le vie del paese.

Nessuno ne aveva più notizie e il cattivo odore proveniente dall’appartamento ha insospettito i vicini. I vigili del fuoco, una volta entrati, li hanno trovati uno accanto all’altra. Secondo il medico legale Maria è stata colta da un malore dovuto al dolore provocato dal decesso del suo amato cagnolino. Su quanto successo stanno indagando i carabinieri.

LEGGI ANCHE: Uomo infettato da un parassita quasi estinto.