22enne muore nello stesso giorno in cui il fratello è morto qualche anno fa

Drammatica coincidenza: il 7 dicembre di qualche anno fa è morto il fratello. Ora è successo anche a lui.

Claudio Febbi, 22 anni, si è schiantato con la propria auto a Roma ed è deceduto all’alba di ieri.

Come si legge su IlMessaggero.it, Claudio avrebbe perso il controllo dell’auto e il mezzo è finito contro un palo, perdendo la vita sul colpo.

I soccorsi, purtroppo, non hanno che potuto constatarne la morte.

Stando alle prime dinamiche, la cause dell’incidente dovrebbe essere l’alta velocità: l’auto sarebbe andata a circa 120 chilometri all’ora.

Su Facebook, il 2 dicembre scorso, Claudio aveva ricordato il fratello con queste parole: “Il 7 dicembre ti ha chiamato con sé, e lo odio con tutto me stesso. Rimarrai sempre con me, te amo fratello mio“:

Il suo profilo Facebook, dopo la morte, si è trasformato in account commemorativo e sono tanti i messaggi che si leggono, tra cui Vania che scrive: “Forse è il destino, ma come mamma penso ai suoi genitori, 2 figli belli morti lo stesso giorno… giovane claudio avevi una vita davanti… riposa in pace con tuo fratello e state vicini ai vostri genitori…“.

Sì, perché il pensiero non può che andare ai genitori che hanno perso due figli nello stesso e maledetto 7 dicembre, a distanza di pochi anni.