Royal wedding: la verità sullo scranno vuoto

C’era anche lei al matrimonio dell’amato figlio. La presenza di Lady Diana è stata percepita in alcuni piccoli particolari della cerimonia nuziale fra Harry e Meghan.

A partire dalla sposa che ha voluto omaggiare la suocera che non conoscerà mai indossando, durante il party post-wedding, uno splendido anello con acquamarina che era appartenuto a Lady D. e che lo stesso Harry le ha regalato.

In molti hanno notato che persino gli addobbi floreali sono stati un omaggio all’indimenticata Principessa grazie alla presenza di quella varietà di rose bianche chiamata Principessa del Galles. E nel bouquet della sposa c’erano peonie e nontiscordardime (i fiori preferiti dalla mamma di Harry) che lo stesso sposo – come comunicato da una nota stampa ufficiale – aveva raccolto personalmente il giorno prima nel giardino di Kensington Palace. Infine l’inno ‘Guide Me, O Thou Great Redeemer’ molto amato da Lady D.

Poi c’è stato quello scranno vuoto della St. George Chapel di Windsor. Fino a qualche ora fa è stata convinzione comune che fosse un modo per ‘sentire’ la presenza della Principessa al matrimonio. Ma i romantici rimarranno delusi nello scoprire la verità: il posto è stato lasciato libero per non ostacolare la visuale della Regina Elisabetta seduta in seconda fila.

Lo ha rivelato l’esperta di reali Rebecca English con un tweet: “La sedia di fronte alla Regina viene sempre lasciata vuota”. E se al matrimonio di William e Kate non era successo, è stato solo perché Sua Maestà in quell’occasione sedeva in prima fila.