Rubano la bici a un bambino di 7 anni: gli agenti gliene regalano un’altra

Tommaso è originario dell’Emilia Romagna ma passa l’estate in Puglia dai nonni.

bimbo bici
Immagine di repertorio

Rubano la bici a un bambino di 7 anni e gli agenti di polizia di Brindisi decidono di regalargliene una nuova. A commuovere è stato l’accorato appello per ritrovarla. Il piccolo infatti ha distribuito dei volantini in giro per la città nella speranza che i ladri gliela restituissero.

Lascia incustodita la sua mountain-bike rossa e gialla ed è davvero dispiaciuto quando si accorge che la sua bici non c’era più. Scatta quindi la denuncia alla questura di Brindisi. Il piccolo viene accompagnato dai nonni. Però quando arriva lì davanti c’è una sorpresa ad attenderlo.

Rubano la bici a un bambino di 7 anni, ma arriva un lieto fine inaspettato. È giovedì 25 giugno, quando Tommaso va a giocare al parco. Tornato a casa, si accorge di aver dimenticato la sua mountain-bike con il sellino blu e torna indietro. Il suo mezzo preferito non c’è più, ma lui non si arrende.

Brindisi
Brindisi

LEGGI ANCHE: Soffocato da un pezzo di mozzarella mentre mangia, Domenico muore a 12 anni

«Sono Tommaso, ho sette anni e ieri sera ho dimenticato la bici sul piazzale. Se l’avete trovata, per favore portatela al bar». Il messaggio del piccolo finisce anche su Facebook, correlato da un appello della nonna e della mamma. Nessuno però risponde alla richiesta accorata del bimbo.

Il post però arriva sul cellulare di un agente della polizia in servizio a Brindisi. “E il questore ha dato subito disposizioni di acquistare una nuova bici per compensare la grave perdita del bambino. Una bici con i colori di istituto»: così le forze dell’ordine spiegano da dove è nata la decisione di regalare una bicicletta nuova a Tommaso.

«I nonni sono scoppiati a piangere e lui non riusciva a credere che quella fosse la sua nuova bici. È stato bellissimo vedere gli occhi del bambino illuminarsi. E il suo sorriso»: raccontano gli agenti che hanno accolto il bimbo.

«Ringrazio la polizia. Quello che hanno fatto è un gesto che va ben oltre i loro compiti istituzionali ed è la dimostrazione di quanto la polizia sia vicina alla comunità»: questo invece il commento del sindaco di San Pietro Vernotico, Pasquale Rizzo, il paesino dove il piccolo trascorre le vacanze in compagnia dei nonni.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’acqua salata può aiutare a guarire?