Ruby ter, PM di Roma: “Processate Berlusconi e Apicella”

La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, e per il cantante Mariano Apicella.

La richiesta è inerente a uno dei filoni dell’inchiesta Ruby ter, spostato da Milano nella Capitale per competenza territoriale.

L’ex Presidente del Consiglio è accusato di corruzione, mentre Apicella di corruzione e falsa testimonianza.

Secondo i magistrati, Berlusconi avrebbe pagato il cantante per indurlo a falsa testimonianza sul caso delle olgettine e il primo pagamento sarebbe avvenuto a Roma.

Il cantante napoletano, che avrebbe partecipato a feste organizzate ad Arcore, avrebbe percepito -illecitamente 157mila euro, nell’arco di diversi anni, secondo l’accusa.

La decisione sul rinvio a giudizio verrà presa il 9 maggio davanti al GUP Angela Gerardi.