Rucola, ecco perché fa bene alla nostra salute

Rucola. Tanto semplice quanto utile per il nostro organismo. Ottimo il mix di calcio e potassio e le proprietà rimineralizzanti.

rucola

Forse non tutti sanno che settembre è il mese della rucola ed è per questo che è bene approfittarne per tesserne gli elogi.

Rucola, rughetta o ruca che dir si voglia è la nota pianta erbacea dell’area del bacino del Mediterraneo e dell’Asia centro-occidentale, ma che oggi è coltivata anche in altre parti del mondo per il suo particolarissimo gusto e per le proprietà benefiche per il nostro organismo.

Al di là del bassissimo livello di calorie, la rucola è ricchissima di acque, minerali di vario genere, numerose vitamine e contiene un alto numero di antiossidanti che, contrastando i radicali liberi, ci proteggono dall’insorgere dei tumori.

La rucola aiuta il normale funzionamento dei nostri processi cellulari: ricca di magnesio e potassio, nonché di vitamina C e K, la rucola, grazie alla sua grande quantità di calcio aiuta anche il nostro sistema osseo e dentale.

Il calcio, inoltre, è di vitale importanza anche per la salute del cuore e di tutto l’apparato muscolare.

La rucola, in generale, può essere considerata rimineralizzante, ed è quindi perfetta dopo aver praticato sport; ha una spiccata funzione digestiva dal momento che stimola la produzione dei succhi gastrici; grazie al potassio è capace di abbassare la pressione arteriosa ed è ottima in gravidanza, dal momento che essendo ricca di folati protegge il feto da eventuali malformazioni.

Insomma, un vegetale che non dovrebbe mai mancare nella nostra dieta – rileva Giovanni D’Agata, presidente dello ‘Sportello dei Diritti’ – anche perché ormai è possibile trovarla tutto l’anno sui banchi di frutta e verdura di mezzo mondo“.

Leggi anche: la pennichella pomeridiana fa bene, ecco perché.