Sabrina Ferilli perseguitata da uno stalker, disposto divieto di avvicinamento

Sabrina-Ferilli

Si spera che sia finalmente finito l’incubo che ha vissuto Sabrina Ferilli dal momento che a un uomo di 68 anni, Carlo N., è stata notificata la misura del divieto di avvicinamento per stalking.

L’attrice romana aveva denunciato l’uomo dopo 10 anni di molestie: non il cassico ex che non accetta la separazione o un amante possessivo ma un fan accanito.

Per di più, di recente, la Ferrilli è stata persino aggredita, afferrata per un braccio sotto casa. Lo stalker inviava anche “lettere dal contenuto delirante“, come si legge nel capo d’imputazione.

Ciò che ha spinto l’attrice 54enne a denunciare pochi mesi fa l’uomo, originario di Roma, è stata la Pm che sta impersonando in una fiction. In questo modo, gli investigatori hanno potuto individuare facilmente l’uomo che era riuscito ad avere informazioni anche riservate sulla vita privata della Ferilli. Inoltre, il 68enne, con il suo atteggiamento, aveva costretto l’attrice a cambiare alcune cose nel suo stile di vita pur di non incrociarlo.

Nei prossimi giorni ci sarà l’interrogatorio davanti all’aggiunto Maria Monteleone e al pm Daniela Cento.

La contestazione della Procura è atti persecutori commessi a partire dal 2009.

Di recente, come rivelato dal Corriere della Sera, la Ferilli ha raccontato: “Mi segue ovunque, ormai lo trovo sotto casa, mi perseguita con lettere e regali […] Inizialmente non avevo dato peso alla vicenda ma adesso avverto questa presenza come una minaccia perché mi sento continuamente sotto osservazione e ho paura che questa storia possa ulteriormente degenerare“.