Salmonella nelle cozze sgusciate: Ministero della Salute richiama prodotto

Ecco il lotto che non va consumato.

Rischio microbiologico per Salmonella spp.

Questo il motivo che ha spinto ieri – venerdì 22 novembre – il Ministero della Salute a diffondere un avviso di richiamo di un lotto di cozze sgusciate della Selex, marchio presente nei punti vendita di tutta Italia.

Nello specifico si tratta del prodotto “cozze cilene sgusciate precotte surgelate”, nella confezione da 250 grammi. Il lotto interessato dal richiamo è il numero RD17 prodotto da Panapesca Spa nello stabilimento di via Mazzini 31 a Massa e Cozzile (PT).

Il motivo del richiamo è l’esito positivo nelle analisi per la ricerca di Salmonella spp.

A scopo cautelativo e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori, Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, raccomanda di non consumare le cozze con il numero di lotto segnalato e restituirlo al punto vendita dove sono state acquistate.

LEGGI ANCHE: Indossi le scarpe senza calze? Ecco cosa rischi!

Cozze

 

Il rischio, rilanciando le raccomandazioni del Servizio di Igiene degli Allevamenti e delle produzioni zootecniche, è che i mitili prelevati abusivamente possano esser commercializzati al di fuori dei canali legali, mettendo a grave rischio la salute dei consumatori.

Mentre i molluschi acquistati esclusivamente attraverso “canali autorizzati all’interno di sacchetti con etichette che ne riportano la provenienza, possono essere acquistati in sicurezza“.

La salmonella è l’agente batterico più comunemente isolato in caso di infezioni trasmesse da alimenti, sia sporadiche che epidemiche. I principali serbatoi dell’infezione sono rappresentati dagli animali e i loro derivati (come carne, uova e latte consumati crudi o non pastorizzati) e l’ambiente (acque non potabili) rappresentano i veicoli d’infezione.

La salmonellosi viene trasmessa attraverso l’ingestione di cibi o bevande contaminate o per contatto, attraverso cioè la manipolazione di oggetti o piccoli animali in cui siano presenti le salmonelle.

LEGGI ANCHE: 6 consigli per dormire bene la sera.