Salta il matrimonio e lei decide di invitare 150 senzatetto al banchetto

Una ragazza statunitense di 25 anni, mollata una settimana prima del matrimonio, ha deciso ugualmente di non annullare il banchetto, invitando i senzatetto.

Il suo nome è Sarah Cummins e, visto che la cena nuziale non era rimborsabile, tutto il cibo – dal valore di oltre 20mila euro – sarebbe andato perduto.

Da qui l’idea di contattare i luoghi in cui trovano rifugio i senzatetto per capire se qualcuno avesse voluto partecipare al banchetto.

Ebbene, circa 170 persone senza fissa dimora si sono presentate per la cena di sabato scorso.

A un giornale locale, la ragazza ha raccontato che “è stato devastante, ho chiamato tutti, cancellato gli inviti, chiesto scusa, pianto, contattato i venditori, ho pianto ancora di più ma poi ho cominciato a sentirmi male all’idea di dovere buttare tutto il cibo del banchetto“.

Sarah, infatti, avrebbe dovuto sposare Logan Araujo, che aveva pagato la maggior parte del conto del ristorante e, a quanto si è appreso, l’ex sposo ha approvato la scelta della ragazza.

Ai giornalisti l’uomo ha detto: “Sono contento, sebbene il dolore mio e di Sara, che lei ha saputo prendere una decisione altruistica e molto premurosa in un momento così difficile“.

Per allestire il nuovo appuntamento, Sarah è ricorsa a un wedding planner e alcuni negozi si sono offerti per vestire i senzatetto.

Il menù della serata comprendeva, tra le varie cose, petto di pollo con carciofi e una salsa di crema Chardonnay e bruschette arrostite con aglio.

E, naturalmente, c’era anche la torta nuziale.

Sara, dopo il matrimonio, sarebbe dovuta volare in direzione Repubblica Dominicana.

La ragazza, però, ha ceduto il viaggio di nozze alla madre…