Samara, la ragazza dalla pelle “che brucia”. Nessuna cura per lei

Foto Que Pasada

Il dolore che prova è pari a quello provocato da ustioni di secondo grado. Samara Rose, 25 anni, soffre di una rara malattia della pelle: l’eritromelalgia conosciuta anche come Malattia di Mitchell. Si tratta di una rara malattia vascolare periferica, caratterizzata da crisi di ipertermia, arrossamento e dolore provocato della vasodilatazione. Un dolore profondo che Samara prova quotidianamente, senza mai lasciarle tregua.

E come se non bastasse, a questa sofferenza se ne aggiunge un’altra. Samara soffre di una seconda rara patologia: la malattia di Raynaud, a causa della quale, la sua pelle reagisce negativamente quando esposta a basse temperature. In sintesi, quindi, la temperatura in cui Samara può vivere più serenamente è 17 ° C.

Malattia che con ogni certezza è ereditaria. Il padre ne soffre come lei. I genitori della giovane hanno chiesto il consulto di oltre 100 medici specialisti, ma ad oggi, nessuno ha trovato la cura necessaria per alleviare le sue pene. Senza considerare i soldi spesi alla ricerca di una soluzione.

(Foto Que Pasada)

A causa delle alte temperature nelle aule scolastiche, Samara è stata costretta a lasciare la scuola e a studiare a casa. In un’intervista al Mirror, Samara ha raccontato “Non so quale sia la parte peggiore di questa malattia. Ha condizionato in tutto e per tutto la mia vita”, e poi ha aggiunto “È tutto esasperante, mi sento come se continuassi a bruciare dall’interno. Questo è l’inferno sulla Terra”.