Sanremo 2018, sospesi Ermal Meta e Fabrizio Moro

Ermal Meta e Fabrizio Moro sono stati sospesi dalla kermesse sanremese “in attesa di approfondimenti in corso sulla vicenda della presunta violazione del regolamento del Festival da parte della canzone ‘Non mi avete fatto niente’“.

L’organizzazione del Festival, d’accordo con il direttore artistico Claudio Baglioni, ha deciso di sospendere l’iniziativa dei due artisti, prevista per stasera.

Al loro posto, dopo un’estrazione a sorte alla presenza di un notaio, è stato designato Renzo Rubino, che avrebbe dovuto esibirsi domani.

LA VICENDA

Il brano è firmato, oltre che dagli interpreti, anche da Andrea Febo, autori del brano Silenzio cantata nel 2016 da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali.

Il ritornello di Silenzio è: “Non mi avete tolto niente, non avete avuto niente, questa è la mia vita che va avanti oltre tutto e oltre la gente”.

Praticamente, le stesse parole usate nel testo della canzone in gara: “Non mi avete fatto niente, non mi avete tolto niente, questa è la mia vita che va avanti, oltre tutto, oltre la gente”.

L’accusa non è di plagio ma della mancanza del requisito di brano inedito per una parte importante della canzone.

I fan dei due cantautori, comunque, sostengono, in sintesi, che “nelle interviste rilasciate a Sanremo i due hanno spiegato con chiarezza che il ritornello era già esistente e che il pezzo si è sviluppato da quel ritornello di Febo”.

Il video della canzone: