Sanremo 2018, trionfano Meta e Moro. Orfeo: “Festival indimenticabile”

Il duo Ermal Meta e Fabrizio Moro hanno vinto la 68esima edizione del Festival di Sanremo con il brano Non mi avete fatto niente.

Al secondo posto lo Stato Sociale con Una vita in vacanza e al terzo Annalisa con Il mondo prima di te.

Questo il podio della kermesse musicale, diretta da Claudio Baglioni e co-condotta da Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino.

A Ron, giunto quarto, è andato il premio della critica Mia Martini.

Il resto della classifica: Vanoni/Bungaro/Pacifico, Max Gazzé, Luca Barbarossa, Diodato/Roy Paci, The Kolors, Giovanni Caccamo, Le Vibrazioni, Avitabile/Servillo, Renzo Rubino, Noemi, Red Canzian, Decibel, Nina Zilli, Facchinetti/Fogli, Mario Biondi ed Elio e Le Store Tese.

La canzone vincitrice:

AUDITEL

La serata finale ha registrato 12 milioni e 525 mila spettatori pari al 58,3% di share.

Lo scorso anno l’ultima puntata ha fatto registrare 12 milioni e 220mila spettatori con uno share pari al 58,41%

MARIO ORFEO

Il direttore generaledella Rai, Mario Orfeo, ha affermato che è stato un festival “indimenticabile, capace di migliorare se stesso e di battere record di ascolti serata dopo serata“.

Un trionfo nel “segno della qualità e della modernità che RAI è in grado di offrire“.

Per Orfeo il merito principale del successo va al direttore artistico Claudio Baglioni “che ha saputo costruire un grande e originale spettacolo televisivo, mettendo al centro parole e musica ma anche mettendo se stesso in gioco sul palco dell’Ariston“.

Plauso anche a Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino “che hanno dato una magnifica prova dei loro talenti“.

Ieri, tra l’altro Favino, è stato autore di un monologo che ha emozionato tutti. Qui il video.