Sanremo 2020, boom di ascolti per il Festival: 60,6% di share

I dati Auditel del Festival targato Amadeus.

Non poteva che finire con un boom di ascolti l’edizione 70 del Festival di Sanremo targata Amadeus (con la straordinaria partecipazione, in tutti i sensi, di Fiorello).

La serata finale, infatti, è stata seguita da oltre 11,4 milioni di spettatori con uno share del 60,6% (in pratica, sei televisori su dieci erano sintonizzati sullo show dell’Ariston).

Superati, quindi, gli ascolti totalizzati dal Festival di Claudio Baglioni. L’anno scorso, infatti, il dato dello share fu del 56,6%.

Il picco di ascolto per numero spettatori si è avuto alle 21.45 con 15 milioni 367mila quando c’è stato uno scambio di battute tra Amadeus e Fiorello in procinto di presentare Irene Grandi. Il picco di share all’1.38 ed è stato pari al 76,8%, mentre Fiorello ricordava Bruno Martino, il cuo figlio fa parte degli orchestrali.

Il presidente della Rai, Marcello Foa, ha commentato così: «Un risultato eccezionale, che premia un’edizione memorabile del Festival di Sanremo, frutto dell’impegno e delle capacità di tutte le squadre della Rai coinvolte nel progetto». E ancora: «Un grande plauso ad Amadeus per la conduzione impeccabile, e a Fiorello per la creatività con cui ha saputo trascinare il pubblico. È in occasioni come questa che la Rai dimostra di essere davvero la tv di tutti gli italiani».

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, Fiorello e Tiziano Ferro hanno fatto pace.

Il vincitore del Festival, Diodato, 28 anni, con il brano Fai Rumore, ha affermato: «Ci sto capendo veramente poco, è una sensazione stranissima perché il festival è fatto di attese lunghissime, ti carichi di un’emotività incredibile, ma mi sono sentito accolto con un calore che non mi aspettavo. Dedico questo premio alla mia famiglia, che hanno fatto ‘molto rumore’ nella mia vita, e lo dedico anche a tutta l’altra famiglia, quella che si è creata intorno a me, a quelli che hanno lavorato con me perché sanno chi sono, sanno come ragiono e conoscono l’attenzione con cui voglio fare rumore. E poi alla mia città, Taranto, una città per cui bisogna fare tanto rumore».

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, Tiziano Ferro devolverà il suo cachet in beneficenza.