Sanremo 2020, Fiorello difende Amadeus: “Propongo la pena di morte”

Lo showman siciliano ha difeso il presentatore del Festival di Sanremo su Instagram.

Quando due amici si fanno una promessa, il vero obiettivo è mantenerla fino alla fine. Più di venti anni fa, quando erano inviati a Sanremo di Radio Deejay, Amadeus e Fiorello si fecero una promessa: «Il primo che presenterà il Festival, chiamerà l’altro come ospite e in più ci aiuteremo».  Di quell’anno Fiorello non ha un buon ricordo, visto che in quei giorni morì improvvisamente suo padre.

Amadeus, oggi che è presentatore e direttore del Festival, ha mantenuto la promessa. Informando, quando è stato scelto, ancora prima di sua moglie, l’amico Rosario. Insieme hanno dato la notizia durante VivaRaiPlay, invadendo l’uno il programma dell’altro, con momenti televisivi in cui non si capiva quando era ‘I soliti ignoti’ e quando la trasmissione di Rosario.

In questi giorni in cui l’amico Amadeus è esageratamente sotto attacco, accusato di essere un maschilista sessista, Fiorello è arrivato, come promesso, in soccorso dell’amico. Portando in scena tutta la sua ironia e ricordando che lui – così come Roberto Benigni e tanti altri – al Festival ci sarà.

LEGGI ANCHE: Monica Bellucci ha detto no al Festival di Sanremo.

compenso amadeus sanremo

«Amadeus, io, da anonimo, proporrò per te la pena di morte. Ci vuole la pena di morte per te, per quello che rappresenti. Sei l’uomo più cattivo d’Italia». Così Fiorello, con il volto semi-mascherato da una sciarpa, è intervenuto scherzando sulle storie di Instagram sulle tante polemiche scoppiate intorno al Festival di Sanremo.

«Sono anonimo – ha esordito Fiorello – voglio fare un appello ad Amadeus, conduttore del festival di Sanremo. Amadeus, ti sei messo contro tutti! Ti mancano solo gli anziani. Dì qualcosa contro gli anziani. E soprattutto dì qualcosa contro Fiorello. Perché è l’unico che è rimasto ancora con te, dì qualcosa su di lui, dammi del terrone. E così hai fatto bingo. Le donne ce l’hai tutte contro, la politica tutta, destra e sinistra, tutti quanti. Manca solo Fiorello. Attaccalo!».

LEGGI ANCHE: 12enne va al Pronto Soccorso per un mal di pancia ma è incinta.

E ancora: «E io, da anonimo, proporrò per te la pena di morte. Ci vuole la pena di morte per te, per quello che rappresenti. Sei l’uomo più cattivo d’Italia. Da che eri un santo… sessista proprio».

Poi, più serio, Fiorello ha affermato: «Volevo dire una cosa alle 29 deputate che ti hanno accusato. Proprio nella politica cercate di fare un passo avanti, non state indietro: voglio vedere un presidente della Repubblica donna e un presidente del Consiglio donna. Non vi lamentate di Sanremo, lamentatevi del vostro settore. Allora sì che avremmo fatto un passo avanti».

Attendiamo le conseguenze di queste parole. Lo scudo-Fiorello avrà effetto?

LEGGI ANCHE: Quali sono le cause del singhiozzo?