Sanremo 2020, Fiorello e Tiziano Ferro hanno fatto pace

La polemica nata per un ritardo nella scaletta della puntata di giovedì si chiude con una foto sui social.

Fiorello e Tiziano Ferro a Sanremo 2020
Fiorello e Tiziano Ferro a Sanremo 2020

L’hashtag #fiorellostattezitto è stato il motivo del contendere tra Fiorello e Tiziano Ferro. Fortunatamente sostituito, qualche ora dopo, con una foto insieme e un nuovo hashtag: #fatevenarisata. Ieri sera, poi, il duetto con Finalmente tu.

La quarta serata del Festival di Sanremo 2020 si è aperta in armonia. I due scherzano sull’episodio della sera precedente, nato a seguito di un ritardo sulla scaletta per ‘colpa’ dell’intervento dello showman siciliano, andato un po’ per le lunghe.

Una fotografia, postata in contemporanea su entrambi i profili social dei protagonisti di questa storia, sancisce la pace. Un abbraccio durante le prove ha calmato gli animi e le polemiche del pubblico.

Biglietto di scuse Tiziano Ferro
Tiziano Ferro lascia un biglietto nel camerino di Fiorello

LEGGI ANCHE: Avete mai visto la casa di Tiziano Ferro? Ecco dove vive con il marito

Tutto è nato da una battuta, definita poi «infelice» da Amadeus in conferenza stampa, fatta dal cantante sul palco. Esasperato per avere aspettato fino all’una di notte per la propria esibizione, infatti, ha sottolineato il suo disappunto: «Hashtag Fiorello statte zitto».

Tiziano Ferro si è scusato la sera stessa e, non trovando Fiorello in camerino, ha lasciato un biglietto per spiegare che le sue intenzioni non erano certo bellicose. La replica è arrivata durante un’intervista a Selvaggia Lucarelli, che ha rischiato di peggiorare il clima già teso.

Ecco allora che, sotterrata l’involontaria ascia di guerra, i due hanno dato un segno dell’avvenuto chiarimento, senza lasciare la possibilità a libere interpretazioni (a differenza di quanto fatto la sera precedente). Prima hanno pubblicato la foto insieme e poi hanno intrattenuto il pubblico dell’Ariston e a casa con un duetto molto divertente.

Tiziano Ferro e Fiorello duettano a Sanremo 2020
Tiziano Ferro e Fiorello duettano a Sanremo 2020

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, Fiorello ha quasi abbandonato il Festival

Finalmente tu“, una canzone d’amore presentata al Festival nel ’95 proprio da Fiorello, ha messo fine definitivamente alle polemiche. Si è conclusa con un bacio in bocca di Fiorello a Tiziano Ferro. «Ciao, Victor. C’è del bacismo», ha scherzato lo showman, rivolgendosi al marito del cantante. «Ora devo divorziare», ha replicato con ironia Ferro.

«Ama’ è l’una, volemo fa’ qualcosa domani? Hashtag #fiorellostattezitto». Questa la frase che ha indignato il pubblico social, mantenendo il topic in tendenza per diverse ore. Qualcuno ha anche detto che Fiorello non l’avrebbe presa sportivamente, minacciando di lasciare Sanremo 2020 in anticipo.

La reazione a caldo non è stata serena, ma tutto sarebbe rimasto tra le attrezzature e lo staff presenti nel backstage di Sanremo 2020. Nessuna altra polemica. Il padrone di casa di questa edizione, in conferenza stampa, ha cercato di ridimensionare la cosa: «Tutto falso, non è mai esistita alcuna polemica. È stata una battuta infelice fatta a notte tarda, poi l’artista si è scusato, ma ripeto non c’è stato altro. Quello che c’è qui è un clima di grande amicizia ed è bellissimo», ha dichiarato.

La questione chiusa con un biglietto di scuse, postato anche sui social da Tiziano Ferro, è stata riaperta da Selvaggia Lucarelli e da una sua intervista allo showman. Sfogandosi, ha detto: «Tiziano Ferro ha fatto una cosa che non si fa. Dopo che ha lanciato sul palco l’hashtag #fiorellostattezitto, ho ricevuto insulti tremendi per 24 ore. Ha fatto una cosa grave».

Le scuse, però, sono arrivate a caldo: «Caro Fiorello, ti chiedo scusa se ti ho provocato un dispiacere. Sono lo stesso che a dicembre, nel tuo programma, si prendeva in giro cantando con le parole di ‘Me lo prendi papà’ su una mia canzone. Ho pensato fosse normale scherzare con te che sei il re dei comici. Sono rammaricato. Torno a fare il cantante #tizianostattezitto».

LEGGI ANCHE: Diarrea del viaggiatore: cos’è, cause, rimedi e come prevenire