Sanremo 2020, i favoriti dei bookmaker: le quote

E intanto Giulia Salemi si candida come presentatrice nel 2021.

compenso amadeus sanremo

Chi vincerà Sanremo? Se lo chiedono in tanti a una settimana dall’inizio del Festival della canzone italiana. Ed ecco gli scommettitori scatenarsi.

Sono 24 i big in gara, la stampa ha già avuto modo di ascoltare i brani in anteprima e sembra essere d’accordo sul nome del vincitore.

Dello stesso parere anche gli analisti di Stanleybet.it che propongono Anastasio (vincitore di X Factor 2018) a 5.50. Sul podio dei preferiti altri due cantanti che arrivano dal mondo dei talent e più precisamente dalla scuola di Amici di Maria de Filippi: Alberto Urso (vincitore Amici18) proposto a 6,00 e Giordana Angi a 7,00, quest’ultima vanta nel suo curriculum tante collaborazioni e una canzone scritta per Tiziano Ferro.

Poco più giù c’è Stefano Gabbani (Vincitore Sanremo 2017) a 7,50, insieme ad Achille Lauro. In fondo alla lavagna dei possibili vincitori invece, troviamo Junior Cally, il cantante mascherato che sta generando numerose polemiche a causa dei testi delle sue canzoni del passato.

Il titolo della sua canzone ‘No grazie’, sembra riflettere anche quello che i bookie pensano di lui: lo offrono infatti a 30,00, insieme al duo Morgan – Bugo, Elettra Lamborghini e Paolo Jannacci.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, Sabrina Salerno difende Amadeus.

Giulia-Salemi
Giulia Salemi

Intanto, neanche il tempo di farlo partire ‘sto Festival e di vedere i primi ascolti, che c’è chi già vuole prendere il posto di Amadeus.  In prima fila vuole arrivare Giulia Salemi che ha debuttato come conduttrice dello spin-off de La Pupa e il Secchione e Viceversa, in onda su Mediaset Play. ‘Adoro!’, questo il titolo, è un simil salotto nel quale si parla dell’ironico reality, offrendo contributi aggiuntivi rispetto al prime time di Italia 1 (dove viene trasmesso ogni settimana). Salemi, padrona di casa assieme a Tommaso Zorzi, si dice entusiasta dell’esperienza e fra le sue ambizioni confessa quella di approdare all’edizione 2021 di Sanremo con un ruolo di primo pano.

«Ho già co-condotto ‘Sbandati’ e ‘Ridiculousness’», ricorda Salemi e aggiunge che comunque «ogni volta è davvero come fosse la prima, è sempre molto emozionante e importante, come in questo caso perché è una conduzione sul web dove il pubblico è totalmente diverso, con esigenze differenti rispetto alla tv classica! Questa esperienza la affronto con molto entusiasmo e voglia di imparare anche perché ho l’opportunità di lavorare con un team straordinario».

La conduzione come ‘prova’ per dimostrare che oltre la bellezza c’è di più? «Da parte mia c’è molta voglia di crescere e di imparare un mestiere che ho sempre ambito. L’immagine al giorno d’oggi è importante; il pubblico televisivo, ma anche la società in genere, pretendono sempre il massimo. Io credo che sia per anche un modo per migliorarmi come persona».

LEGGI ANCHE: Resta incinta e il titolare la assume a tempo indeterminato.