Sanremo 2020, Maurizio Costanzo attacca Monica Bellucci e difende Amadeus

Il giornalista e conduttore televisivo ha commentato le varie bufere sul Festival.

Scende in campo ‘Ciccio Baffo’ (copy made in Paolo Bonolis), in difesa di tutti quelli che attaccano Amadeus e contro la divina Monica Bellucci. Parole di Maurizio Costanzo.

Sul Festival di Sanremo «ha sempre portato polemiche, quando non ce n’erano se le inventavano. Mi pare esagerato l’attacco ad Amadeus per aver detto la frase sul ‘passo indietro’. Adesso se ne esce anche la Bellucci: stia in Francia, a Parigi, e non ci rompa le scatole».

I motivi del no della diva italiana? «Ma non lo so, ora c’è questo andazzo. Claudia Gerini vuole fare un gruppo ‘boicottiamo Sanremo’: ma cosa dice la testa a queste, sono impazzite? Mi dispiace perché lei è una donna intelligente», la risposta di Costanzo.

E su Michelle Hunziker che ha criticato Amadeus? «Sapete qual è la verità? Che la Gerini, la Hunziker e quant’altri chiedono la grazia alla Madonna pur di fare Sanremo. Siccome la Madonna si è distratta e se ne frega di loro, si incazzano con Amadeus».

LEGGI ANCHE: Salvate il soldato Amadeus dal moralismo televisivo.

Poi, in merito alla decisione di ‘assoldare’ più donne per Sanremo, Costanzo, 81 anni, ha affermato: «Ci sono due bravissime giornaliste del Tg1 fra loro ma non le nominano. Ma nominano la fidanzata di Valentino Rossi. Mi facciano il piacere, va».

Infine, sul caso del rapper Junior Cally: «Quando si fa questo casino intorno a un testo, si fa la fortuna del testo medesimo. Di conseguenza, questo rapper venderà l’anima sua…».

Costanzo si schiera, dunque, dalla parte di Amadeus: «Ha fatto la notte di Capodanno, fa i Soliti Ignoti, ha fatto la Lotteria, ora fa Sanremo: fatelo lavorare in pace e basta. E poi fatelo riposare per sei, otto mesi».

Costanzo ha anche ricordato la sua esperienza a Sanremo: «Ci sono stato un anno solo, a coordinare le conferenze stampa, e ho detto tornando ‘mai più nella vita’, i chilometri che si fanno nei corridoi a Sanremo sono la cosa più stancante del mondo».

Infine, un commento su Laura Boldrini che, a Un Giorno da Pecora, ha proposta la conduzione da affidare a un uomo e a una donna: «Questo può essere, perché no? Carlo Conti e Maria De Filippi fecero la coppia. Non è una brutta idea».

LEGGI ANCHE: In Brasile “abbiamo visto la mano di Dio“.