Sanremo 2020, No grazie di Junior Cally: il testo

Il rapper delle polemiche finalmente canta all’Ariston.

Andare a Sanremo, non mettere piede sul palco ed essere già oggetto di polemiche. È il cantante più discusso prima del Festival Junior Cally, nato a Roma il 10 ottobre 1991.

Sulla carta è un rapper e produttore discografico, autore di numerose canzoni di successo che hanno ottenuto milioni di click su YouTube. Ancora prima del Festival è stato al centro delle polemiche politiche per un suo testo passato che, a una prima lettura, potrebbe dare adito all’idea che esalti la violenza sulle donne. All’Ariston porta il testo No grazie, che dovrebbe essere un attacco alla politica di Matteo Renzi, come di Matteo Salvini.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, Maurizio Costanza attacca Monica Bellucci.

TESTO DI NO, GRAZIE

Non ho i superpoteri

Ma tra tutti riconosco

Chi fa la voce grossa

Sempre e solo di nascosto

Dovrei puntare il dito contro

E fare il populista

Non fare niente tutto il giorno

E proclamarmi artista

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie

Ogni mattina

Avrà l’oro in bocca

Finché ho i soldi nascosti nel letto

Con la resistenza

Alla dittatura

Del politicamente corretto

Il mio sogno è quello di arrivare in alto

Senza spendere i soldi di un altro

Faccio cattivo viso

A buon gioco

E anche se sono bello

Non piaccio

Non ho i superpoteri

Ma tra tutti riconosco

Chi fa la voce grossa

Sempre e solo di nascosto

Dovrei puntare il dito contro

E fare il populista

Non fare niente tutto il giorno

E proclamarmi artista

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie

Spero si capisca che odio il razzista

Che pensa al Paese ma è meglio il mojito

E pure il liberista di centro sinistra che perde partite e rifonda il partito

Si chiedono “questo da dov’è uscito?”

Dal terzo millennio col terzo dito

Parlare di eccesso non è eccessivo

Sono il fuori programma televisivo

Non ho i superpoteri

Ma tra tutti riconosco

Chi fa la voce grossa

Sempre e solo di nascosto

Dovrei puntare il dito contro

E fare il populista

Non fare niente tutto il giorno

E proclamarmi artista

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie

Giuro la smetto con sta storia del rap

Voglio scrivere canzoni d’amore per la mia ex

Trovarmi un lavoro serio e diventare yes man

Insultare tutti sì ma solamente sul web

No grazie

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie

No no

No no

No – no grazie