Sanremo 2020, Lo sappiamo entrambi di Riki: il testo

Il ragazzo che piace a figlie, mamme e nonne al Festival di Sanremo.

Riki, ovvero il ragazzo nato da Amici di Maria De Filippi, che è riuscito a unire l’attrazione delle ragazze, delle mamme e delle nonne. Perché Ricky è così: piace davvero a tutti. Partecipando all’edizione 2016-2017 si è fatto notare con il brano Perdo le parole. Tra le sue principali hit c’è anche Mania. I suoi brani sono cliccatissimi su YouTube. A Sanremo 2020 Riki porta il testo Lo sappiamo entrambi, che narra la storia di una coppia incapace di comunicare.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, Amadeus ferito dalle parole di Michelle Hunziker.

LO SAPPIAMO ENTRAMBI – IL TESTO

Le luci si spengono

Mentre il tempo sbiadisce nascosto in disparte

E ascolta fissandoci

Tra storie che scorrono

Le osserviamo cambiare e troviamo cambiati solo noi

Restiamo distanti restandoci accanto

Non lo noti anche tu?

Nei nostri sguardi che si sfiorano per strada e per sbaglio

A mezz’aria e senza alzarsi di più

Però qualcosa non torna

Tralasciando i ricordi che ho di te

Ti scrivo e dopo cancello

Non ti scrivo che tanto è inutile

Io fisso il vuoto che è a pezzi e tu

Ti addormenti guardando la tivù

Chissenefrega di noi se non so

Quello che vuoi se non parli

Se ci diciamo di sì ma fingiamo

E lo sappiamo entrambi

Parole che inciampano

Le sprechiamo in silenzi sfogandole addosso

E poi sul telefono

Trattieni i respiri e li aggiusti in un fiato

Ti diverti e ti annoi

Da adesso in poi non darmi mai e non darlo mai per scontato

Non rispondi se ti chiedo di noi

Però qualcosa non torna

Tralasciando i ricordi che ho di te

Ti scrivo e dopo cancello

Non ti scrivo che tanto è inutile

Io fisso il vuoto che è a pezzi e tu

Ti addormenti guardando la tivù

Chissenefrega di noi se non so

Quello che vuoi se non parli

Ci riproviamo ma la voce singhiozza

Urlami in faccia rinfaccia e vai

Silenzio in mezzo e dopo un po’

Il frastuono e poi il silenzio ancora

Però qualcosa non torna

Tralasciando i ricordi che hai di me

Mi scrivi e dopo cancelli

Non mi scrivi che tanto è inutile

Io fisso il vuoto che è a pezzi e tu

Ti addormenti guardando la tivù

Chissenefrega di noi se non so

Quello che vuoi se non parli

Se ci diciamo di sì ma fingiamo

E lo sappiamo entrambi