Sanremo 2021, Fulminacci, vero nome, età, Instagram, canzone Santa Marinella

Il cantante è all’esordio all’Ariston.

  • All’esordio a Sanremo, Fulminacci ha già vinto la Targa Tenco per il suo album d’esordio.
  • Classe 1997, è nato a Roma.
  • All’Ariston porta un brano dal titolo Santa Marinella.

Fulminacci è uno degli artisti che, dal 2 marzo 2021, calcheranno il palco del Festival di Sanremo. Scopriamo assieme qualcosa su di lui e sulla canzone che porterà all’Ariston.

Fulminacci: vero nome ed età

Fulminacci è lo pseudonimo di Filippo Utinacci. L’artista concorrente a Sanremo 2021 è nato a Roma il 12 settembre 1997 (nell’autunno del 2021 compirà quindi 24 anni).

Carriera

Fulminacci ha visto la svolta della sua carriera nel 2019, anno in cui ha pubblicato i singoli La Vita Veramente Borghese in Borghese, brani anticipatori del suo primo album di studio, intitolato come la prima delle due canzoni elencate.

Vincitore della Targa Tenco come Miglior Opera Prima per l’album d’esordio, Fulminacci ha conquistato anche il Premio MEI.

LEGGI ANCHE: La lezione di Noemi: “Si dimagrisce per se stessi, non per la società”

Instagram

Il giovane artista laziale è presente su Instagram con un account seguito da 69mila persone circa.

Sanremo 2021: la canzone Santa Marinella

Fulminacci è in gara a Sanremo 2021 – si tratta del suo esordio al Festival – con il brano Santa Marinella. Ecco il testo:

Oggi sai è uno di quei giorni che
Se mi vuoi lasciami stare
E non c’è nessuno nei dintorni che
Dentro me ci sappia guardare
Roma, che è una città di mare,
Mi ha aperto la bocca e mi ha fatto fumare
Tanto non c’è più niente di cui innamorarsi per sempre
Per cui valga la pena restare

Quindi stanotte abbracciami alle spalle
Fammi addrizzare i peli sulla pelle
Prendiamoci una scusa sotto casa
E poi portiamocela su
Voglio solamente diventare deficiente e farmi male
Citofonare e poi scappare
Voglio che mi guardi e poi mi dici che domani è tutto a posto

Quanto vuoi per tutto questo?
Non cercarmi mai però incontriamoci
Prima o poi senza volerlo
Al reparto dei superalcolici
Che ci fai? Scaldo l’inverno
La mia città è un presepe in mezzo alle montagne
Bianche ed ostinate come vecchie cagne
Davvero io non posso più tornare solamente a salutare
A sincerarmi che nessuno piange

Ti prego di raccogliermi la testa
Come se fosse l’ultima che resta
Io me ne sono accorto a Santa Marinella
Io e te siamo un pianeta e una stella
Voglio solamente diventare deficiente e farmi male
Citofonare e poi scappare
Voglio che mi guardi e poi mi dici che domani è tutto a posto
Quanto vuoi per tutto questo?

Non volare via
Na na na
Voglio che mi guardi e poi mi dici che domani è tutto a posto
Quanto vuoi per tutto questo?
Non volare via

LEGGI ANCHE: Isola dei Famosi 2021: chi sarà il nuovo inviato?