Sanremo 2022, chi è Drusilla Foer, età, vero nome, perché si chiama così

Conosciamo meglio la co-conduttrice di Amadeus al Festival di Sanremo 2022.

Nella terza serata del Festival di Sanremo 2022 il conduttore e direttore artistico Amadeus sarà affiancato da Drusilla Foer.

Ironica nobildonna toscana, star del web e della tv, Drusilla nasce come alter ego di Gianluca Gori, versatile 54enne attore fiorentino. Sulla biografia presente sul suo sito si legge: “Qualcuno mi definisce un’icona di stile, ma tenderei a lasciar perdere. Altri credono che sia una fashion icon, figuriamoci. La stampa adora definirmi una nobildonna ma non lo sono affatto. Provengo certamente da una famiglia privilegiata, ma ho ricevuto un’educazione antiborghese che tende all’essere liberi”.

Gori ha lanciato il suo alter ego soprattutto sui social media, su YouTube. Poi, nel 2012, l’approdo in televisione con il programma di Serena Dandini, The Show Must Go Off.

Nello stesso anno arriva l’esordio sul grande schermo con un ruolo nel film di Ferzan Ozpetek Magnifica presenza. Cinque anni dopo veste i panni di un giudice di StraFactor e, a seguire, appare sempre più spesso nel salotto del Maurizio Costanzo Show e diventa uno dei volti più gettonati di CR4 – La Repubblica delle Donne, trasmissione di Piero Chiambretti.

Drusilla Foer è anche autrice e interprete di due spettacoli teatrali: Eleganzissima, recital fra musica e racconto, e Venere Nemica, spettacolo ispirato alla favola di Amore e Psiche.

Ha scritto Tu non conosci la vergogna. La mia vita eleganzissima (edito da Mondadori), in cui racconta i luoghi, gli incontri, i sentimenti e gli appunti di memorie sparpagliate e disordinate di una vita incredibile.

Attualmente “canto e racconto storie in teatro – dice Drusilla – sostenuta da un grande artista, Franco Godi, un bell’uomo dai capelli bianchi che detesta essere definito il mio agente. Siamo una coppia creativamente appassionata quanto spericolata”.

Drusilla Foer a Sanremo

In conferenza stampa, Drusilla Foer ha detto: “Tante persone hanno espresso approvazione per la mia partecipazione a Sanremo perché si sentivano rappresentate da quello che sono, anzi da quello che dico e che penso: quella è diventata anche una responsabilità, ma non sono un soggettino che si sottrae dalle responsabilità. Dove trovo qualcosa che stride nel mio cuore mi espongo, e non parlo solo dei temi lgbt, ma anche della violenza sulle donne, dei diritti sul lavoro, sono la bandiera di cio’ che penso e penso tante, tante cose”.

E ancora: “La vita è una caccia al tesoro, bisogna tendere a qualcosa di prezioso, ma la cosa importante è  la caccia che si fa, la vera caccia al tesoro siamo noi stessi e comprendere se stessi è il premio più grosso. Queste esperienza fa parte della voracità che ho di esperienze nella vita, della curiosità verso ciò che la vita mi mette di fronte. Sono grata di essere qui perché è un passo verso il tesoro”.

Drusilla Foer, cenni biografici

Drusilla Foer è nata il 9 dicembre 1957. Ha 54 anni. Segno zodiacale: Leone. Professione: Attrice, cantante, modella, pittrice, sceneggiatrice. Luogo di nascita: Siena. Il suo vero nome è Gianluca Gori.

Drusilla aveva due sorelle, morte in un incidente aereo. Ha un fratello di nome Gherardo ed è zia di due nipoti, Ginevra e Giacomo.

Il suo nome è legato a unotte di passione avvenuta fra i suoi nonni su uno storico battello di famiglia. Gianluca Gori ha così deciso i darsi proprio il nome dell’imbarcazione: Drusilla.

Oggi il battello è un “monumento storico, una sorta di pezzo d’antiquariato. Come me, insomma”, ha detto in un’intervista a Libero Quotidiano.