Sardine a Roma, Di Maio e Renzi esaltano la piazza

I commenti dei due leader dopo la manifestazione di piazza San Giovanni.

Luigi Di Maio, intervistato dal Corriere della Sera, ha confessato si avere avuto «la tentazione di passare a San Giovanni», a Roma, dove ieri si è tenuta la manifestazione delle Sardine.

Il capo politico del MoVimento 5 Stelle ha affermato: «Le piazze sono una cosa bellissima. Giorni fa ho incrociato il loro portavoce in tv e gli ho detto che sono bravissimi. Trovo sbagliato che qualcuno, tra i partiti, provi a metterci il cappello. Bisogna lasciar respirare queste emozioni in modo libero, solo così continueranno a essere forti e coinvolgenti».

Alla domanda su una possibile alleanza tra M5S e una lista civica delle Sardine, Di Maio ha risposto: «Ogni nostra convergenza è sempre sul programma. Ma facciamo così: per ipotesi, sarebbe bello lavorare insieme su ambiente, giustizia, diritti sociali, lavoro, casa e aiuto alle persone in difficoltà».

LEGGI ANCHE: Berlusconi: “Gli italiani si stanno bevendo il cervello”.

Sullo stesso argomento è intervenuto Matteo Renzi, in un’altra intervista rilasciata al Corriere della Sera. Per il leader di Italia Viva la manifestazione di ieri rappresenta «una vittoria per la partecipazione. Le Sardine hanno abbracciato Roma e la capitale ha ricambiato l’abbraccio. Tutto bello. Ora la vera sfida per gli organizzatori è fare il salto. Non è facile. E nessuno di noi può tirare per la giacchetta o dare suggerimenti. Intanto sono stati bravissimi nel togliere il monopolio della piazza a Salvini. Questo è un primo risultato: c’è tanta gente perbene che vuole impegnarsi, partecipare e fare politica. Il futuro di questa storia è tutto da scrivere».