Scala la parete dell’ospedale per dare l’ultimo saluto alla madre morente per il Covid-19 (FOTO)

È successo ad Hebron, Cisgiordania.

Immagini toccanti e strazianti sono diventate virali sui social media. Mostrano un giovane palestinese di nome Jihad Al-Suwaiti che si arrampica sul muro di un ospedale per vedere la madre, ricoverata in un opedale di Hebron, in Cisgordania per il coronavirus. La donna non ce l’ha fatta.

Nonostante le restrizioni, Al-Suwaiti, 30 anni, si è arrampicato sul muro e si è seduto sulla finestra, dando così l’ultimo saluto alla madre.

La donna, 73 anni, si chiamava Rasmi Suwaiti, ed era ricoverata nell’unità di terapia intensiva dell’ospedale, dopo che è risultata positiva al Covid-19. Il figlio ha potuto assistere agli ultimi momenti della madre soltanto arrampicandosi per le ovvie misure di sicurezza che si attuano nelle strutture ospedaliere.

Le immagini hanno fatto il giro del mondo in poco tempo. L’uomo, intervistato dalla stampa locale, ha raccontato: «Quando ho provato ad entrare nella sua stanza, non me l’hanno permesso,  quindi sono andato alla finestra della sua stanza e l’ho guardata dal vetro estero fino al suo ultimo respiro. Ho avvertito un grande senso di impotenza perché non potevo fare nulla per salvarla».

LEGGI ANCHE: Alex Zanardi è stato dimesso dall’ospedale.