Scende l’RT in Italia, alcune Regioni cambieranno colore, ecco quali

Si attende l’esito definitivo del monitoraggio della cabina di regia ISS – Ministero della Salute.

Nel periodo 12 – 18 aprile l’RT, il tasso di contagio del Covid-19, è allo 0,81, in calo rispetto allo 0,85 della scorsa settimana. Alla luce di questo dato, che deve essere ancora ufficializzato dalla Cabina di regia ISS – Ministero della Salute, ci saranno delle novità sul fronte dei colori delle Regioni.

«Quattro Regioni hanno un RT puntuale maggiore di uno- si legge nel report- Tra queste, due Regioni (Basilicata e Sicilia) hanno una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 2».

L’unica a restare rossa dovrebbe essere la Sardegna. Mentre in zona arancione dovrebbero restare Calabria, Basilicata e in Sicilia. Da Rossa ad arancione, poi, dovrebbero passare Valle d’Aosta e Puglia.

Tutte le altre, invece, dovrebbero essere in giallo, ovvero Friuli-Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Veneto, Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Abruzzo, Umbria, Marche, Campania, Molise. In queste, quindi, da lunedì 26 aprile, sarebbero operative le riaperture come da nuovo decreto Covid.

LEGGI ANCHE: Scoperta in Tanzania una nuova variante del coronavirus.