Sciacallaggio in Sicilia, mascherine vendute a 20 euro al pezzo

Le Fiamme Gialle hanno denunciato il titolare di una società di Lentini (Siracusa).

Purtroppo, anche in situazioni come quella che stiamo vivendo, in cui la solidarietà dovrebbe regnare sovrana, accadono episodi di sciacallaggio.

L’amministratore di una società di Lentini, comune della provincia di Siracusa, è stato denunciato dalla Guardia di Finanza perché ha venduto mascherine con ricarichi eccessivi, da 7 centesimi a 10 euro, sul prodotto. Il titolare di una farmacia, inoltre, è stato multato perché non ha rispettato la normativa dal momento che non ha fornito le indicazioni di utilizzo.

L’indagine è scattata dopo la segnalazione di un cittadino che ha lamentato il costo eccessivo delle mascherine in una farmacia della città. Le Fiamme Gialle hanno, quindi, scoperto che le mascherine, di varie tipologie, erano vendute fino a 20 euro al pezzo ma erano state acquistate da un rivenditore all’ingrosso con costi fino a 13 euro per singolo prodotto.

Al farmacista, pertanto, è stata contestata soltanto una violazione di natura amministrativa. I finanzieri, però, sono risaliti alla società all’ingrosso che aveva venduto la mascherine che le aveva acquistate dai produttori anche a 6,48 centesimi cadauna.

Le mascherine sequestrate.

[wonderplugin_cond deviceinclude=”android”]

LEGGI ANCHE: Tocilizumab: il farmaco anti artrite contro il Coronavirus fornito gratis dalla Roche

[/wonderplugin_cond]

Di conseguenza, l’amministratore della società grossista è stato denunciato per manovre speculative sui prodotti sensibili e ora rischia la reclusione da sei mesi a tre anni e una multa fino a 25.822 euro.

Si è scoperto, tra l’altro, che la società all’ingrosso avrebbe acquistato telematicamente e venduto le mascherine sempre online a varie farmacie del Nord Italia.

Le mascherine sono state sequestrate.

Sull’argomento si è lamentato anche Giulio Gallera, assessore al Welfare della Regione Lombardia. Intervistato a Mattino 5, ha detto: «Trovo vergognoso che si vendano mascherine a 70 euro in farmacia», spiegendo che le «Ffp3, che sono le migliori, in un momento normale possono costare al massimo un euro; noi le abbiamo trovate a qualcosa in più in questo momento, ma i prezzi che abbiamo sentito sono inaccettabili e vergognosi», ha aggiunto.

[wonderplugin_cond deviceinclude=”android”]

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Caterina Balivo si commuove per lo studio vuoto

[/wonderplugin_cond]