Scontro tra due tram a Torino: 14 feriti (compreso il manovratore del tram)

L’incidente è avvenuto in corso Ferrucci, nei pressi di piazza Bernini. La dinamica.

Oggi pomeriggio – lunedì 9 dicembre – a Torino, in corso Ferrucci, nei pressi di piazza Bernini, c’è stato un tamponamento tra due tram.

Un autista e tredici passeggeri sono rimasti feriti anche se nessuno sarebbe grave. L’incidente è avvenuto in corso Tassoni, intorno alle 15.30.

Si sono scontrati un tram della linea 9 e uno della linea 16, in direzione dell’ospedale Maria Vittoria. Sul posto sono intervenuti 5 ambulanze, 4 di base e una medicalizzata, i vigili del fuoco e i carabinieri.

Due feriti sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale C.T.O. in codice giallo (compreso il manovratore del tram tamponatore), tutti gli altri in codice verde: 8 al Maria Vittoria, 3 al Martini, 1 al Mauriziano.

Come riportato dall’Ansa, una signora, soccorsa dai medici del 118, ha lamentato di aver sbattuto la testa, due hanno accusato uno schiacciamento della casa toracica e un dolore allo sterno.

LEGGI ANCHE: Filobus contro camion dei rifiuti a Milano: il video dell’impatto.

A causa del sinistro – ha avvisato il Gruppo torinese trasporti – le linee 9 in deirezione piazza Stampalia e 16 CD in direzione Porta Palazzo sono state deviate sul seguente percorso: corso Vittorio Emanuele II, corso Vinzaglio, via Cernaia, Porta Susa, piazza Statuto, via Cibrario, corso Tassoni, percorso regolare.

Secondo una prima ricostruzione, il tramviere non è riuscito a frenare e il 16, scivolato sui binari umidi e coperti di foglie, ha sbattuto con violenza contro il tram 10 davanti.

«Questo è il periodo più brutto per chi guida certi mezzi – ha spiegato un esperto di trasporti in città – Sui binari su accumulano foglie e umidità che provocano l’effetto del ghiaccio. Più volte a settimana viene fatto il rifornimento di sabbia, che viene sparsa tra la ruota e i binari tramite un tubo. Un’operazione che può anche essere richiesta dagli stessi conducenti, ma che non sempre è sufficiente ad evitare i problemi».

LEGGI ANCHE: Phelophepa, il treno dei miracoli che dà speranza in Sudafrica.