TerzoWEB.com

Scopre in diretta su Facebook che la sua casa sta bruciando

Quando le fiamme sono divampate a Evionnaz (Svizzera) mercoledì sera attorno alle 20.30, Philippe, una delle vittime del violento incendio, si trovava a Losanna per motivi di lavoro.

Il 59enne a un certo momento si è connesso a Facebook e ha visto un video: casa sua stava bruciando!

L’uomo non si è fatto illusioni quando ha visto l’intensità delle fiamme e ha capito che stava perdendo tutto.

Ha preferito dormire a Losanna perché non ha avuto il coraggio di vedere con i suoi occhi i danni, ha raccontato Philippe ai giornali.

Stamattina è arrivata la conferma, il rogo gli ha portato via tutto quanto: il suo atelier in cui ripara le macchine di caffè che vende, l’auto acquistata il mese scorso, il suo camper… “Tutto si è ridotto in cenere“, ha raccontato amareggiato.

In totale – evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti – sono stati colpiti dall’incendio tre edifici, due dei quali di proprietà dell’Esercito che è stato circoscritto solo verso mezzanotte dai pompieri. La causa dell’incendio è ancora sconosciuta“.