Scopre la moglie in auto con l’amante, la sua reazione è terribile. Arrestato

Ha picchiato e violentato la moglie dopo averla trovata in auto con l’amante.

È successo a Cortona, in provincia di Arezzo, in Toscana.

Per questo motivo è stato arrestato un 37enne con le accuse di atti sessuali aggravati, maltrattamenti e possesso di armi (aveva una pistola – penna con il colpo in canna).

Come si legge sul Corriere Di Siena, all’uomo sono stati contestati altri reati: lesioni (ha aggredito l’amante della moglie), danneggiamenti, minacce e possesso di mazze da baseball qualificate come armi improprie.

L’uomo, alcune notti fa, ha seguito la moglie, da cui era separato di fatto. Una volta che ha scoperto la donna in compagnia con l’amante all’interno di un’auto, in campagna, ha fatto uscire entrambi e ha dato luogo a una scenata violenta.

Dopodiché il 37enne ha riportato la donna in casa dove l’ha maltrattata e stuprata.

È stato l’amante ad avvertire i Carabinieri che, nella stessa notte, ha arrestato l’uomo.

L’accusato, però, ha fornito un’altra versione dei fatti: la donna era consenziente.

Tuttavia, il GIP ha disposto la misura cautelare in carcere (ad Arezzo) dopo aver convalidato l’arresto.