Sean Connery, parla la moglie: “È morto in pace, nel sonno”

Le parole di Micheline Roquebrune

Foto di brank Micelotta/Getty Images)

Sean Connery, l’attore morto ieri – sabato 31 ottobre – all’età di 90 anni, soffriva di demenza. Lo ha rivelato la moglie Micheline Roquebrune al The Mail on Sunday.

La donna ha raccontato: «È morto in pace, nel sonno ed era molto tranquillo. Sono stata con lui tutto il tempo e si è semplicemente spento. Era ciò che voleva», ha raccontato la francese con cui Connery si era sposato per la seconda volta nel 1975.

«Soffriva di demenza e ha avuto un effetto negativo su di lui – ha rivelato Roquerbrune – Era meraviglioso e abbiamo avuto una vita meravigliosa insieme. Sarà molto difficile senza di lui, lo so. Ma non poteva andare avanti per sempre e lsui se n’è andato pacificamente».

Sean Connery, noto per il ruolo di James Bond ma interprete di tanti film straordinari, ha vinto un Oscar, due premi Bafta e tre Golden Globe.

È stato nominato cavaliere dalla regina Elisabetta II all’Holyrood Palace nel 2000. Ad agosto scorso ha festeggiato il suo novantesimo compleanno.

LEGGI ANCHE: Grave lutto per Silvia Toffanin, è morta la mamma.