Sgarbi contro la Boldrini: “Offende le tradizioni e la civiltà”

Al grido di #AdessoBasta la Presidente della Camera Laura Boldrini alla vigilia di Ferragosto aveva deciso di “ricorrere alle vie legali” contro gli insulti, spesso molto volgari, che avevano riempito la sua pagina Facebook.

Lo farò anche per incoraggiare tutti coloro che subiscono insulti e aggressioni verbali a uscire dal silenzio e denunciare chi usa internet come strumento di prevaricazione. Nessuno deve sentirsi costretto ad abbandonare i social network per l’assalto dei violenti. Credo che educare le nuove generazioni a un uso responsabile e consapevole della rete sia una necessità impellente” aveva scritto in un post corredato dallo screenshot degli insulti peggiori che aveva ricevuto.

Adesso basta.Il tenore di questi commenti ha superato il limite consentito.Ho deciso che d'ora in avanti farò valere…

Pubblicato da Laura Boldrini su Lunedì 14 agosto 2017

Insulti ai quali, da poche ore, si è aggiunto il video-messaggio di Vittorio Sgarbi.

Abbiamo un’eroina: la ‘Boldrina’”. Così esordisce Sgarbi nella clip postata sul suo profilo facebook. E poi continua: “Non so se gli insulti alla Boldrini, che non leggo e che saranno pure offensivi, siano più gravi del fatto che lei è stata offensiva ed è offensiva rispetto alla nostra civiltà, alle nostre tradizioni, a quello che noi siamo. Io sono certo che la Boldrini è contraria al crocifisso nelle scuole e al presepe di Natale. Quella che offende è lei. Offende la sensibilità cristiana e quella umana, le tradizioni, la civiltà. Non ha mai letto ‘Non possiamo non dirci cristiani’ di Benedetto Croce”.

E conclude: “Sicuramente la ‘Boldrina’, che si offende per tutto, è politicamente corretta, ma lei offende il nostro sentimento religioso. E allora la denuncio. La denuncio. La denuncio”.

E chissà che non sia la Boldrini a denunciare Vittorio Sgarbi.

Sgarbi: « La «Boldrina» denuncia ? E' lei che insulta ignorand…

La «Boldrina» denuncia ? E' lei offensiva rispetto alla nostra civiltà. E' lei che insulta ignorando le nostre radici cristiane. www.rinascimentosgarbi.it

Pubblicato da Vittorio Sgarbi su Venerdì 18 agosto 2017