Si nasconde per 5 anni in un bosco per stare lontano dalla moglie

Dopo un litigio con la moglie un uomo di 62 anni è scappato da casa e ha vissuto per 5 anni in un bosco e altri 5 in un centro per senzatetto.

L’incredibile storia è raccontato dal Daily Mail.

Protagonista è Malcom Applegate che di professione fa il giardiniere.

Il matrimonio è andato bene per tre anni, poi la situazione è degenerata dopo tanti mesi di litigi, sfuriate e accuse reciproche.

L’uomo, quindi, ha deciso di abbandonare la moglie, ha preso la bici e si è rifugiato in un bosco, dove ha vissuto per cinque anni e, trasferendosi poi, per altri cinque, a sud di Londra, dopo un viaggio di tre settimane, in un centro per senzatetto.

Malcom Applegate
Malcom Applegate

Malcolm ha inviato, infatti, una lettera alla sorella che, insieme agli altri suoi familiari, pensava ormai che l’uomo fosse morto.

Il 62enne al Daily Mail ha raccontato: “Sono stato un giardiniere a Farnborough per 25 anni. Mi piaceva molto il mio lavoro, come mi sono sempre piaciuti i giardini. Non è stato più così da quando mi sono sposato. Da allora sono diventato molto più infelice, la mia vita era sempre più triste. Lavoravo molto e più lavoro facevo più mia moglie si arrabbiava. Non voleva che stessi fuori di casa per troppo tempo. Mi ha chiesto prima di tagliare le mie ore di lavoro, poi di restare a casa. Non ho retto e dopo qualche tempo ho deciso di andare via“.

Malcolm ha poi raccontato che “oggi trascorro il tempo facendo lavoretti e raccogliendo fondi per le associazioni di volontariato. Nel tempo libero passeggio per Londra. Ho una bella stanza, sono in grado di lavorare e posso condurre una vita sociale attiva. La mia vita è tornata ad avere un senso“.