Si presenta ad un concorso di bellezza con la figlia nel marsupio. Il web la critica

Alessia Spagnulo, 24 anni pugliese di nascita ma abruzzese di adozione, è una aspirante Miss Italia. Fin qui nulla di eccezionale.
È una neomamma e si è presentata alle selezioni con bebè al seguito. E neanche questa è una cosa strana dal momento che negli ultimi anni il più famoso concorso italiano di bellezza ha abbattuto alcuni tabù come quello, appunto, della maternità.

La cosa pazzesca della storia di Alessia è che la sua presenza al casting di ‘Miss 365’ (concorso che elegge la prima miss dell’anno solare che poi parteciperà di diritto a Miss Italia) ha sollevato un vero e proprio vespaio.

Mi hanno insultata su Facebook. Mi hanno detto – ha rivelato al ‘Corriere’ – che sono un’esibizionista e una madre snaturata. Dove vuole andare, che si è messa in testa questa qui, hanno scritto. Ma lei è mia figlia e io la porto dovunque, non vedo cosa ci sia di male. Sarà con me anche alle prossime selezioni in Val d’Aosta”.

Alessia non si lascia demoralizzare, è abituata a scontrarsi con chi la vuole penalizzare per il solo fatto di essere mamma.

Lavoravo come commessa per un grande marchio all’interno di un centro commerciale. Appena seppero che ero incinta, l’atteggiamento nei miei confronti cambiò e pochi giorni dopo persi quel lavoro” ha raccontato.

Ma non demorde.
Non è detto che la maternità debba bloccare una donna a casa e impedirle di realizzare un sogno. Mia figlia viene con me, punto”.

Alessia ha superato il casting e il 26 gennaio sarà a Saint Vincent per la finale.