Si trova in Italia lo yacht di Vladimir Putin?

Lo scrive il New York Times

A Trieste è stato ‘congelato’ dalla Guardia di Finanza il Sailing Yacht A, imbarcazione dal valore di 530 milioni di euro, riconducibile all’oligarca russo Andrey Igorevich Melnichenko.

Lo yacht si trovava da gennaio nel bacino di Trieste per lavori di manutenzione. Il provvedimento è stato consegnato al comandante della nave, che è un europeo. Con il congelamento amministrativo il bene non può lasciare il cantiere.

La misura nei confronti dell’imbarcazione è stata adottata dopo che Melnichenko è entrato nella lista di oligarchi russi, considerati vicini a Vladimir Putin, per cui l’Unione Europea prevede il congelamento di beni presenti sul proprio territorio. A occuparsi dei lavori di manutenzione dello yacht nell’arsenale triestino era Fincantieri. Progettato dall’archistar Philippe Starck e realizzato in Germania, ‘A’ è considerato lo yacht a vela più grande al mondo. È un veliero di 143 metri con tre alberi e otto ponti e ha una parte in vetro da cui è possibile osservare il mondo subacqueo. La nave batte bandiera delle Bermuda.

Sailing Yacht A

A Marina di Carrara lo yacht di Putin?

Il mega yacht ancorato nel porto di Marina di Carrara, del valore di oltre 700 milioni di dollari, potrebbe essere di Vladimir Putin. Lo scrive il New York Times, citando fonti dell’intelligence americana.

Nell’articolo il quotidiano statunitense spiega che le indagini sulla Scheherazade non sono ancora concluse, ma che ci sono forti indizi che appartenga al capo del Cremlino, anche se registrato attraverso un armatore prestanome.

La notizia, che riguarda lo yacht di 140 metri, era stata smentita già negli scorsi giorni dalla The Italian Sea Group, società della nautica che opera nel porto: “in funzione della documentazione di cui dispone e a seguito di quanto emerso dai controlli effettuati dalle autorità competenti – aveva scritto la società nautica – dichiara che lo yacht di 140 metri Scheherazade, attualmente in cantiere per attività di manutenzione, non è riconducibile alla proprietà del presidente russo Vladimir Putin”.

Scheherazade

LEGGI ANCHE: Guerra in Ucraina, padre costretto a lasciare la famiglia, il video straziante.