Dà una sigaretta a un senzatetto e scopre che è il fratello

È una storia incredibile. È la dimostrazione (ancora una volta) che i legami familiari sono un qualcosa di forte, qualcosa che né il tempo e né il Fato avverso possono sciogliere. I legami di sangue si ‘sentono’, c’è poco da fare. E lo sanno bene Roy e Billy.

Roy e Billy sono due giovani inglesi e conducevano due vite completamente agli antipodi. Roy e Billy sono fratelli, ma l’hanno scoperto solo dopo quasi 30 anni e in maniera del tutto casuale.

Roy Aspinall, 36 anni, è un veterano dell’esercito. Qualche giorno fa stava partecipando ad una manifestazione militare. Durante la parata ha incontrato Billy White, un senzatetto di 28 anni.

‘Stranamente’ Roy ha avvertito una certa attrazione per questo ragazzo che, come tantissimi altri incontrati per la strada, non aveva una casa. E così si è avvicinato a lui per offrirgli una sigaretta e fare due chiacchiere.

Roy ha capito quasi subito che forse conosceva quel ragazzo. Ha iniziato a fargli alcune domande sulla vita privata, mentre Billy iniziava a sentirsi un po’ imbarazzato dall’‘invadenza’ di quello sconosciuto.

Alla fine Roy ha capito cosa gli rendeva estremamente familiare quel senzatetto: Billy era suo fratello. I due, ancora piccoli erano stati separati a causa di dissapori familiari e così il maggiore era andato a vivere con gli zii mentre il minore era rimasto con la mamma. Quando quest’ultima è morta, il 28enne è stato affidato ai servizi sociali e da lì alla vita per strada il passo è stato veramente breve.

I due fratelli oggi vivono insieme e hanno raccontato ai media locali di essere le persone più felici sulla faccia della terra.

Da quando l’ho incontrato – ha dichiarato Billy – la mia vita è cambiata. Ora che viviamo insieme si prende cura di me, proprio come un fratello maggiore dovrebbe fare”.
Abbiamo tantissime cose in comune – gli ha fatto eco Roy – e non facciamo altro che parlare. Abbiamo il resto della nostra vita per conoscerci meglio”.