TerzoWEB.com

Se hai questi 5 sintomi allora sei stato contagiato dal ‘virus della povertà’

Se ti chiedi perché non riesci a diventare ricco, allora potresti soffrire di questa ‘malattia’.

povero

Hai mai pensato al motivo per cui non riesci a diventare ricco o ai motivi per cui ti senti insoddisfatto del tuo lavoro?

Se il denaro è diventato soltanto un mezzo di sopravvivenza, privandoti del senso di libertà, è molto probabile che tu sia stato infettato dal ‘virus della povertà‘.

Se vuoi affrontare al meglio questa ‘malattia’, è necessario che tu riveda le tue abitudini, sostituendo quelle cattive con quelle buone. Ecco i ‘sintomi’ che devi conoscere.

Preoccupato delle opinioni altrui

Alcuni sono pronti ad acquistare un vestito che costa anche due – tre stipendi e altri ad avere un prestito solo per sfoggiarlo con amici e parenti. Se il tuo budget ti consente di organizzare una festa lussuosa o di indossare un abito costoso, non c’è nulla di male ma mai indebitarsi per uno ‘show’ che dura un giorno..

Alleviare lo stress acquistando

Lo stress spesso costringe le persone a prendere decisioni sbagliate, a comprare cose inutili, a dimenticare di pagare le bollette o ad assumere prestiti ingestibili. È fondamentale mantenere il controllo dei desideri e delle spese fugaci.

Gelosia verso chi ha più successo

Chi soffre del virus della povertà spesso crede che la ricchezza sia guadagnata tramite mezzi disonesti e che altri ci siano riusciti nsenza meritarla. Spesso sminuisce i risultati degli altri e cercano i difetti.

Non si impostano gli obiettivi

Quando una persona non sogna, non riposa, non ama la vita, ma lavora duramente giorno per giorno, ci sono poche possibilità che riesca a raggiungere l’armonia con il proprio benessere e le proprie finanze. Chi è infettato dal ‘virus della povertà’ ha anche paura dei cambiamenti e non ossa lasciare la propria zona di comfort, lasciando meno spazio alla ibertà.

Non piace il proprio lavoro

Fin dall’infanzia, alcuni di noi hanno sentito frasi come: “Devi mantenerti un posto di lavoro” e “La cosa principale è la stabilità“. Ma se non ti piace quello che stai facendo, il lavoro si trasformerà in una vera schiavitù, soltanto un modo per mettere il pane sul tavolo. Il successo, in questo caso, è molto difficile da raggiungere.

Che ne pensi? Lascia un commento!

Leggi anche: È l’uomo più anziano di Inghilterra. Ecco il suo consiglio ai giovani.

Seguici anche su Google News: